• 14463 Giornalisti poco ... aggiornati!
Pubblicità pagina principale
martedì 4 febbraio 2020.
http://www.ilmoesano.ch/article7502
Il Signore manda la tigna e i capelli per nasconderla El Signur el dà la tegna e i caéi per quarciàla. (proverbio lombardo)
di Teresio Bianchessi

Il Signore manda la tigna e i capelli per nasconderla
El Signur el dà la tegna e i caéi per quarciàla.



Incredibile come la pandemia riesca a penetrare oltre che gravemente nel corpo, anche nei meandri della mente.

Al computer per preparare il proverbio mensile mi sono reso conto che, di questi tempi, anche la saggezza dei nostri padri ha bisogno di revisione.

Ecco cosa scrivevo in precedenza commentando questa massima:

“ Il Signore mette sulle nostre spalle lo zaino della vita e a volte, non certo per errore, nel tascapane troviamo croste rancide, bruciacchiate, avanzi, cose indesiderate. Sono i nostri limiti, le debolezze, le nostre lacune, mescolate però nella sacca con altre virtù che attenuano la delusione e ci portano a concludere che ciò che Dio ci dà è sempre un dono”.

Ciò che Dio ci dà è sempre un dono!?

La tigna è una eruzioni cutanea, un rigonfiamento rossastro, squamoso che provoca prurito, vesciche, ma che soprattutto è sgradevole a vedersi, ecco il nesso con la chioma che maschera, cela il disagio.

Come potremo mai fare oggi per “nascondere” questa impietosa tigna, questo malefico Coronavirus?

La risposta mi è venuta spontanea: riabilitando l’antica saggezza.

Dovremo in buona sostanza frugare nello zaino della nostra vita e lucidare tutti i valori positivi che vi troveremo, in particolare quello della riservatezza che ci permetterà di “nascondere” tutte le nostre pene per lenire e proteggere, con la nostra discrezione, anche le sofferenze altrui.

top

“Non è affatto vero che gli uomini sposati vivano più a lungo. Sembra solo loro che la vita sia più lunga.”

Pitagora

 
Sponsors