• 14617 Apphalthopolis
Pubblicità pagina principale
sabato 6 giugno 2020.
http://www.ilmoesano.ch/article7502
Per Santa Maddalena (22 luglio) la noce è piena
di Teresio Bianchessi

Per Santa Maddalena (22 luglio) la noce è piena.



Le piante di noci erano allora più numerose d’oggi e la loro ubicazione, negli orti del paese, ben nota a noi bambini che ingannavamo quei torridi pomeriggi estivi rubacchiando qua e là albicocche, mele o prugne.
Rubare noci era però più affascinante; difficile trovarle a terra anche perché, non conoscendo il proverbio, arrivavamo sul luogo del delitto sempre anzitempo.
L’abilità allora era quella di lanciare sassi, bastoni, zoccoli verso il grande albero, vera azione d’assalto rumorosa quanto fallimentare e se, fortunosamente, ne cadeva qualcuna, era marcia, verde e immangiabile. Più probabile che in testa piovessero gli oggetti da noi lanciati, seguiti da lì a poco dagli scapaccioni del proprietario che ci sorprendeva naso all’ insù.
Si rientrava allora mortificati a casa e qui arrivavano anche gli scappellotti dei nostri genitori ai quali, complice il verde indelebile delle nostre mani, era impossibile negare il misfatto.

La morale quindi è questa: per gustare ogni frutto bisogna aspettare che maturi, l’impazienza riserva sempre sapori aspri.
top

Il Maestro apre la porta, ma tu devi entrare da solo.

(Proverbio cinese)

 
Sponsors