• 9113 My Charm - Moesa d’AUr
  • 8344 Fuori ... posto!
Fuori regione
venerdì 3 febbraio 2017.
Il DDPS appoggia i Campionati mondiali di sci alpino 2017

I Campionati mondiali di sci alpino 2017 si terranno dal 6 al 19 febbraio 2017 a St. Moritz. La Svizzera si ritroverà al centro dell’attualità sportiva internazionale. Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) appoggia l’organizzatore per contribuire a un evento sportivo indimenticabile. L’esercito e la protezione civile metteranno a disposizione complessivamente circa 13 000 giorni di servizio. L’Ufficio federale dello sport partecipa ai costi della manifestazione con un contributo unico di 7,25 milioni di franchi all’organizzatore, a cui vanno ad aggiungersi i contributi d’incentivazione e servizi a favore di Swiss Ski.

Nel 2017 i Campionati mondiali di sci alpino si terranno per la quinta volta a St. Moritz. Alle gare parteciperanno circa 600 atleti provenienti da 70 Paesi. In palio ci saranno 11 set di medaglie. I Campionati sulle montagne svizzere saranno trasmessi nel mondo intero e consentiranno alla Svizzera di presentarsi come una destinazione per sport invernali unica nel suo genere. Una simile grande manifestazione internazionale può essere realizzata soltanto con il ricorso a specialisti che dispongono del necessario know-how. Il DDPS appoggerà gli organizzatori  e metterà a disposizione la sua esperienza.
Le prestazioni dell’esercito a favore dei Campionati mondiali di sci alpino corrisponderanno a circa 10 000 giorni di servizio e comprenderanno lavori di costruzione e di smantellamento di infrastrutture e di ulteriori costruzioni, tra cui la zona d’arrivo e le tribune degli spettatori. A ciò si aggiungeranno lavori di movimento terra, di riempimento, di rimozione della neve e operazioni di trasporto. L’esercito contribuirà al disciplinamento del traffico, all’organizzazione delle gare e al servizio sanitario. Nello spazio aereo, appoggerà la polizia cantonale del Cantone dei Grigioni con trasporti aerei e ricognizioni aeree durante le gare. A tal fine saranno impiegati tre elicotteri: due EC635 e un Super Puma. Sono inoltre previsti esibizioni della Patrouille Suisse e del PC-7 TEAM nonché concerti all’aperto della musica militare. Le prestazioni dell’esercito a favore dei Campionati mondiali di sci alpino 2017 a St. Moritz saranno fornite in virtù dell’ordinanza concernente l’appoggio a favore di attività civili e di attività fuori del servizio mediante mezzi militari (OAAM).
Anche la protezione civile fornirà svariate prestazioni per i Campionati mondiali di sci alpino, in particolare a livello di costruzioni, logistica e sicurezza. I militi della protezione civile provvederanno tra l’altro alla posa e allo smantellamento di sbarramenti e segnaletiche, all’allestimento di postazioni per le telecamere, ai trasporti nonché alla preparazione e allo sgombero di posteggi. Inoltre appoggeranno la polizia cantonale dei Grigioni nel disciplinamento del traffico. Gli specialisti della protezione civile presteranno complessivamente circa 3000 giorni di servizio a favore dei Campionati. Saranno impiegate organizzazioni di protezione civile dei Cantoni dei Grigioni, di Zurigo e di San Gallo. Questo intervento di pubblica utilità della protezione civile, approvato dall’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP), consentirà di allenare i militi a compiti e attività di comando che la protezione civile assume anche in caso di catastrofe e di situazioni d’emergenza. Inoltre offrirà l’occasione di allenare e rafforzare le capacità di collaborazione intercantonale.
L’Ufficio federale dello sport UFSPO appoggia i Campionati mondiali di sci alpino con un contributo finanziario unico di complessivamente 3,5 milioni di franchi a favore dell’organizzatore. Nel quadro della Concezione degli impianti sportivi di importanza nazionale (CISIN 4) sono stati inoltre messi a disposizione 3 milioni di franchi per l’infrastruttura e 0,75 milioni di franchi per il materiale di sbarramento. Sempre nel quadro della CISIN, la Federazione Svizzera di Sci «Swiss Ski» ha beneficiato negli ultimi anni di sostegni per l’acquisto e il completamento di materiale di sbarramento delle piste, necessario per la Coppa del mondo di sci alpino e ora impiegato per i Campionati mondiali. A ciò vanno ad aggiungersi i contributi d’incentivazione versati a Swiss Ski negli ultimi tre anni per diversi progetti relativi ai Campionati mondiali. Infine, Swiss Ski e i suoi atleti beneficiano lungo tutto l’anno di diversi servizi del Centro nazionale dello sport di Macolin, comprendenti periodi d’allenamento, test di prestazione, attività di riabilitazione e rigenerazione nonché la sala pesi ampliata nella scorsa estate.
Il Consigliere federale Guy Parmelin, capo del DDPS, sarà a St. Moritz per assistere alle discese di sabato 11 febbraio e domenica 12 febbraio. Il capo dell’esercito, comandante di corpo Philippe Rebord, visiterà i Campionati martedì 7 febbraio 2017. Il direttore dell’UFSPO Matthias Remund si recherà a St. Moritz lunedì 6 febbraio, venerdì 10 febbraio e sabato 11 febbraio.

top

E’ meglio aver a che fare con cento briganti, piuttosto che con un solo stupido.

Proverbio calabrese

 
Sponsors