• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
giovedì 2 marzo 2017.
Crescita più consistente della comunità degli Svizzeri all’estero: 775 000 le Svizzere e gli Svizzeri domiciliati all’estero nel 2016

 La Statistica sugli svizzeri all’estero del DFAE rileva, a fine 2016, 774 923 Svizzeri e Svizzere iscritti nelle rappresentanze della Svizzera all’estero. Con oltre 200 000 unità, la Francia è il Paese con il più alto numero di Svizzere e Svizzeri all’estero, seguito da Germania, Stati Uniti e Italia. Nel complesso la comunità degli Svizzeri all’estero è cresciuta nel 2016 di 21 784 persone, con un incremento pari al 2,9 per cento. Questa percentuale è superiore al tasso di crescita di circa il 2 per cento registrato negli anni precedenti. Nel 73,5 per cento dei casi, le Svizzere e gli Svizzeri all’estero sono titolari di doppia cittadinanza.

Alla fine del 2016 il numero delle cittadine e dei cittadini svizzeri in Francia superava per la prima volta le 200 000 unità. Quasi 90 000 Svizzere e Svizzeri abitavano in Germania, circa 80 000 negli Stati Uniti e 50 000 in Italia. Nella ripartizione per continenti, circa il 60 per cento delle Svizzere e degli Svizzeri all’estero risultava residente in Europa, quasi il 25 per cento in America e i restanti – nell’ordine – in Asia, Oceania e Africa.
Nel 2016 la comunità svizzera all’estero è cresciuta di circa il 2,9 per cento, il che corrisponde a una crescita più consistente rispetto alla media di circa il 2 per cento registrata negli ultimi anni.
Osservando l’andamento per regione, la classifica dell’aumento percentuale è guidata dall’Asia con il +4,3 per cento. In Europa sono rilevabili differenze nei tassi di crescita dei singoli Paesi: la Germania (+3,8 %) e il Regno Unito (+4,6 %) registrano un incremento più alto di Francia (+2,5 %) e Italia (+1,8 %). La Statistica mostra inoltre una crescita netta negli Emirati Arabi Uniti, in Thailandia, in Libano e in alcuni Paesi del Maghreb. In un nutrito gruppo di Stati (Nuova Zelanda, Cina, India, Sudafrica, Argentina e Brasile) il numero è rimasto pressoché uguale.
Nel 2016 quasi tre membri della comunità svizzera all’estero su quattro erano titolari di una o più cittadinanze ulteriori. La percentuale di Svizzere e Svizzeri all’estero con più cittadinanze non è aumentata rispetto all’anno precedente, ma è anzi leggermente diminuita. A fronte della crescita più consistente della comunità degli Svizzeri all’estero, questo dato segnala che le Svizzere e gli Svizzeri che si trasferiscono all’estero sono più numerosi di quelli che ritornano in Svizzera. Dati più precisi saranno forniti dalla statistica dei movimenti migratori dell’Ufficio federale di statistica, che sarà pubblicata a fine agosto 2017.
A seguito di un cambiamento – con conseguente modernizzazione – del sistema di registrazione, nelle nuove statistiche le cifre dell’anno precedente sono costantemente aggiornate. Così, per esempio, le nascite e gli altri eventi anagrafici registrati in un dato anno ma verificatisi in realtà l’anno prima incidono sui dati dell’anno in cui si verificano. Per tale motivo, le cifre per il 2015 riportate a titolo comparativo divergono lievemente rispetto alle cifre pubblicate a inizio 2016 con la statistica per il 2015.

top

Pensa sempre a quanto è lungo l’inverno.

Marco Porcio Catone (il Censore)

 
Sponsors