• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Comunicati
domenica 12 marzo 2017.
Repower e il Lyceum Alpinum Zuoz migliorano la sicurezza dell’approvvigionamento tramite un progetto condiviso

Nell’ambito di una consolidata collaborazione, il Lyceum Alpinum Zuoz e Repower hanno ulteriormente migliorato l’affidabilità dell’approvvigionamento elettrico del Comune di Zuoz e del collegio internazionale.
Sia il Lyceum Alpinum Zuoz sia Repower hanno avvertito la necessità di sostituire i vecchi impianti, nonché di aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento e adeguare le reti ai nuovi standard. L’occasione per effettuare gli interventi necessari è stata fornita dagli attuali lavori di ampliamento del campus scolastico (progetto Urezza).
Due nuovi impianti di trasformazione
Nella sala tecnica situata nel seminterrato è sorta una nuova cabina di trasformazione dotata di due trasformatori che convertono l’elettricità a media tensione in elettricità a bassa tensione. Uno dei due impianti serve esclusivamente a rifornire di energia elettrica la scuola, mentre all’altro Repower fa ricorso per garantire la sicurezza di approvvigionamento nei quartieri limitrofi del Comune di Zuoz.
Il progetto è il risultato di una collaborazione proficua e di lunga data. La realizzazione dei nuovi impianti senza la necessità di costruzioni aggiuntive ottimizza la loro gestione e manutenzione oltre a garantire l’efficienza dei costi.
Collaborazione centenaria
La collaborazione tra Repower (e le aziende che l’hanno preceduta) e il Lyceum Alpinum Zuoz risale quasi all’anno di fondazione della scuola, nel 1904. Già nel 1913 nell’area scolastica fu realizzata una cabina di trasformazione che prelevava l’energia da una linea aerea. Nel 1978 fu sostituita con un nuovo trasformatore, che venne collocato in una struttura annessa al rifugio antiaereo della palestra della scuola. Nel 1978 fu anche stilato un accordo per regolare la fornitura di energia al Lyceum e per definire la potenza massima a disposizione della scuola.
Il nuovo progetto completa in modo ottimale le diverse soluzioni adottate negli anni passati per migliorare l’approvvigionamento elettrico della scuola e del Comune. La reciproca collaborazione è quindi iniziata oltre 100 anni fa!

top

“Lo scender ne l’Averno è cosa agevole ché notte e dì ne sta l’entrata aperta; ma tornar poscia a riveder le stelle, qui la fatica e qui l’opra consiste.”

Virgilio

 
Sponsors