• 10528 AUGIO - 12° TORNEO BEACH VOLLEY
  • 9113 My Charm - Moesa d’AUr
  • 8344 Fuori ... posto!
Agenda
domenica 2 aprile 2017.
Concerto jazz col duo Matthew Shipp - Sabir Mateen

Al Centro Culturale di Circolo di Soazza è riuscito il colpaccio di riportare a Bellinzona il geniale e leggendario pianista Matthew Shipp, stavolta in duo con l’altrettanto conosciuto e apprezzato sassofonista e flautista Sabir Mateen. Appuntamento immancabile per tutti gli amanti del Jazz all’Helvetic Music Institute a Bellinzona, via Cancelliere Molo martedì 11 aprile alle ore 20.30. Nativo di Wilmington (Delaware) Matthew Shipp (classe 1960) inizia a suonare il pianoforte a sei anni, attratto subito dal Jazz, essendo la madre amica del grande trombettista Clifford Brown. Dopo gli studi al New England Conservartory of Music si trasferisce a New York nel 1984 e inizia ad incidere sia come sideman che a proprio nome una lunga serie di dischi.
Approda al Free Jazz, che rimane un punto fermo della sua attività, anche se negli ultimi tempi, come molti suoi colleghi, si è interessato anche alla musica contemporanea, all’Hip Hop e all’elettronica. E’ considerato un genio e un grande innovatore, tanto che ormai il suo stile è facilmente riconoscibile.
Vanta una lunga collaborazione nello stratosferico quartetto del compianto sassofonista David S.Ware, assieme al contrabbassista William Parker e al batterista Hamid Drake (appena ammirati a Lugano). Altre notevoli collaborazioni sono quelle con Roscoe Mitchell, Joe Morris e DJ Spooky e con il polistrumentista Sabir Mateen, che lo asseconderà nel concerto a Bellinzona. Mateen, nativo di Philadelphia, ma ora stabilmente a Bologna, dove lo si icontra spesso sotto le Due Torri e nelle varie Piazze, dove ama intrattenere con il suo ruvido sound i passanti. Dopo un inizio quale percussionista in ambito Rhythm’n’blues, si è fatto un nome, grazie ad una lunga militanza, nel Free Jazz, avendo suonato con tutti i grandi musicisti di questa corrente, da Cecil Taylor, passando per Horace Tapscott, William Parker e Alan Silva, fino a Sunny Murray. Il suo sound, pur ostico e iconoclasta, fino quasi alla cacofonia, sa catturare lo spettatore grazie ad un’intensità raramente così marcata.

Ringraziamo sentitamente i nostri collaboratori di Mesocco: Cristina, Fiorenzo e Edmondo, che con grande passione e conoscenze nel mondo della musica ci permettono di godere di ottima musica e di interpreti di eccelso livello artistico.

Visitando il sito http://www.centroculturalesoazza.ch... potete accedere ad ulteriori notizie e numerose altre informazioni sugli artisti.

A tutti il più cordiale saluto e un caloroso benvenuto.
Entrata fr. 20.-

top

Se una cosa è degna di essere fatta, falla con tutto il tuo cuore.
Se vuoi conoscere il passato, guarda il tuo presente.
Se vuoi conoscere il futuro, guarda il tuo presente.
Buddha Siddhārtha Gautama

 
Sponsors