• 10671 Grot Ticino?
Editoriale
domenica 9 aprile 2017.
Ubi homo...ibi ius!

"Ubi homo, ibi societas. Ubi societas, ibi jus. Ergo ubi homo, ibi jus". Detta così come la dicevano i romani, visto che il diritto romano è la fonte a cui diversi popoli si sono ispirati per la compilazione delle loro leggi, sembrerebbe che davvero dove c’è un uomo ci sia il diritto ma come succede anche nel gioco del tennis, al diritto si oppone il rovescio, nel nostro caso, si potrebbe dire che dove c’è un uomo c’è sì una società ma spesso una parte di questa, a volte consistente, è formata da nemici del diritto e quindi della società. L’uomo è portato per natura a cercare di soddisfare tutti i suoi bisogni nel migliore dei modi e per far questo gli capita spesso di limitare quelli degli altri o addirittura di negarglieli.
Del resto se l’uomo vivesse da solo a chi potrebbe rubare? A nessuno!
Ecco allora che sorge il bisogno di unirsi ad altri uomini, non per apportare il proprio contributo per lo sviluppo di quella società, come normalmente dovrebbe essere, ma per trarne profitto! E i modi per approfittarne sono infiniti poiché l’ingegno umano non ha limiti e spesso anche quelle che sembrano buone azioni nascondono qualche magagna!
Si dice che l’appetito vien mangiando e la cosa è abbastanza credibile in quanto a mano a mano che le società diventano più forti, sentono sempre più impellente il bisogno di espandersi senza tanto curarsi del rispetto dei vari confini, geografici e morali, e si va ad occupare spazi già occupati da altri. Per farlo, è risaputo, occorre qualche pretesto ma per questo non ci sono problemi, per i prepotenti qualsiasi pretesto è buono. Ci ricordiamo della favola del lupo e dell’agnello? Fedro è sempre attuale e i prepotenti, di qualsiasi parte del mondo, sanno che la massa, volutamente e costantemente disinformata, è facilmente suggestionabile e quindi farle credere che un bombardamento che distrugge e uccide centinaia di persone è un bombardamento umanitario è una cosa da bambini!
Gli esempi purtroppo non mancano ma giornali, radio e televisioni se, sapientemente gestite dai grandi gruppi di potere, sanno come far cadere nell’oblio fatti, avvenimenti e persone!


Giuseppe Russomanno
top

“Se non è rispettata la giustizia, che cosa sono gli Stati se non delle grandi bande di ladri?”

Sant’Agostino

 
Sponsors