• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Agenda
domenica 21 maggio 2017.
Grande Jazz a Bellinzona: il quartetto di Tomeka Reid approda all’Helvetic Music Institute

Il Centro Culturale di Soazza organizza un nuovo evento di portata mondiale e imperdibile per tutti gli appassionati di Jazz. All’Helvetic Music Institute di Bellinzona, martedì 23 maggio alle ore 20.30, si esibirà l’acclamato quartetto della violoncellista di Chicago Tomeka Reid, che ha appena pubblicato il primo omonimo CD per la Thirsty Ear, un lavoro di ottima fattura, nel quale grande attenzione è posta sull’interazione dei singoli, con accenni che coprono tutta la storia del Jazz moderno, dal Be bop alle dissonanze tipiche dell’improvvisazione pura.
La Reid, oltre che docente universitaria in California e nell’Illinois, è stata definita una musicista ed una compositrice estremamente versatile, in grado di passare agevolmente dalla musica classica al Jazz d’avanguardia, ambito che lei predilige. Cresciuta all’ombra della AACM di Chicago, tra le innumerevoli collaborazioni possiamo citare Roscoe Mitchell, Anthony Braxton, Myra Melford, George Lewis e Mike Reed. Fa parte anche del trio, tutto al femminile, Hear In Now, già ammirato due volte in Mesolcina, e del Black Earth Ensemble di Nicole Mitchell. Di spessore le partecipazioni a grandi festival come Umbria Jazz, Vignola Jazz e al Chicago Jazz Festival. La richiestissima Mary Halvorson è l’astro nascente della chitarra nella free improvisation, allieva di Anthony Braxton, con il quale ha inciso anche sei CD, è attiva dal 2002 e vanta collaborazioni con Chess Smith, Taylor Ho Bynum, Ingrid Laubrock e Slyvie Courvoisier. Oltre cento i dischi ai quali ha dato il suo contributo. Jason Roebke, contrabbassista di Chicago, ha studiato con John Harmon e Rodney Whitacker ed ha collaborato di recente con Roscoe Mitchell, Mike Reed e Ken Vandermark . Guida inoltre il Jason Roebke Octet. Il bostoniano Tomas Fujiwara, allievo di Alan Dawson, è membro del gruppo Bagatelle, condotto da John Zorn e vanta collaborazioni, come la Halvarson, con il cornettista Taylor Ho Bynum e con il grande contrabbassista Michael Formanek. Un quartetto di eccelsi interpreti, che sapranno deliziare gli appassionati.

L’entrata al concerto è gratuita.

Locandina nell’allegato:

PDF - 33.8 Kb
top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors