• 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
lunedì 5 giugno 2017.
ABITO NUOVO PER LA RSI
I VOLTI DEL PUBBLICO ENTRANO NELL’IDENTITÀ VISIVA DELL’EMITTENTE DI COMANO

Da oggi, lunedì 5 giugno 2017, la RSI indossa un abito nuovo. Dalle sette di questa mattina infatti i programmi sono scanditi da una nuova immagine d’antenna, fresca e dinamica. È tutto nuovo: sigle, annunci, identificativi di rete, cartelli.

Anche lo slogan “Parte del tuo mondo”, che ha accompagnato la RSI per diversi anni, cede il passo a un altro slogan, “RSI, la tua storia”, che valorizza l’importanza del rapporto della radiotelevisione con il suo pubblico e la sua lunga storia nel contesto nazionale e regionale. “La scelta di fondo che ha ispirato la nuova segnaletica visiva delle reti RSI – riassume il direttore Maurizio Canetta – vede al centro dei nostri interessi e della nostra offerta le persone, le loro individualità, le loro aspirazioni, le loro storie”. Un modo concreto per esprimere, anche visivamente, la consapevolezza di quanto sia sempre più necessario porsi con semplicità al servizio di quel pubblico che, in quanto finanziatore di maggioranza, è di fatto proprietario, e non cliente, della radiotelevisione. La “vecchia” immagine d’antenna era on air da cinque anni: un tempo molto lungo nel mondo dei media. Ma ci sono anche altri motivi alla base della decisione di cambiare. “Lo facciamo adesso – spiega Milena Folletti, responsabile del dipartimento Programmi e Immagine – perché proprio ora abbiamo davanti sfide essenziali: da una parte l’evoluzione vertiginosa dell’universo dei mass-media, a livello locale e globale; dall’altra la messa in discussione del concetto stesso di servizio pubblico. Questa configurazione difficile ma stimolante richiede una risposta visibile, e la nuova identità visiva è un segnale chiaro in questa direzione”.


La novità più tangibile è la presenza nell’immagine di persone reali, scelte tra il pubblico. Il volto umano che entra nell’identità stessa della radiotelevisione è una rappresentazione visiva forte del rapporto tra la RSI e il suo pubblico. Un rapporto che è fatto di emozioni, di esperienze comuni, di condivisione del quotidiano, ma anche di storia: quei quasi 90 anni durante i quali la RSI ha raccontato il Paese, e il mondo, al pubblico della Svizzera italiana e della Svizzera tutta.

top

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.

 
Sponsors