• 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Comunicati
lunedì 12 giugno 2017.
L’ASSOCIAZIONE FRANCA

Affermare, far conoscere e difendere i diritti del bambino e dell’adolescente così come sanciti dalla Convenzione ONU, ratificata dalla Svizzera nel 1997. È questo il mandato dell’associazione Franca, fondata nel 2011 da un gruppo di professionisti e docenti del Bellinzonese.

Da sei anni l’associazione, che porta il nome di una persona scomparsa prematuramente nel 2007, si impegna a favore di fanciulli e ragazzi sotto i diciotto anni. Oltre duemila minorenni hanno finora beneficiato di attività didattiche su temi come infanzia e adolescenza, migrazioni, comunicazione, rapporto con l’altro sesso, scuola, studio e lavoro, sostanze, conflitti e violenza, rispetto e autostima, solidarietà, diritti e responsabilità, tempo libero e rapporto con gli adulti. Nel corso di giornate d’informazione e discussione, moderate da pedagogisti ed esperti nel campo dei diritti umani, giovani e bambini possono esprimere liberamente il loro pensiero e le loro opinioni. Alla base di questa impostazione educativa vi è il convincimento che lo sviluppo personale e sociale di ogni persona, e quindi anche del bambino, è legato indissolubilmente alla sua possibilità di partecipare alle scelte e alle decisioni che lo riguardano (fermo restando il limite imposto dall’età e dalle capacità cognitive personali). Nelle scuole, ma anche in altri contesti, l’associazione promuove l’educazione ai diritti umani del bambino con iniziative e progetti rispettosi dell’età e del genere, focalizzandosi sui concetti di non discriminazione, d’interesse superiore del minore e di partecipazione. Il metodo usato si fonda su una pedagogia attiva e/o informale (animazioni e produzione di filmati), in cui il bambino è protagonista. I percorsi didattici, inseriti talvolta nei programmi di alcune materie scolastiche, si focalizzano su temi come il lavoro minorile, la lotta alla povertà, l’aiuto allo sviluppo, l’ecologia e lo sviluppo sostenibile. L’associazione Franca promuove anche progetti nell’ambito della gestione dei conflitti, dell’educazione alla cittadinanza e alla pace. Opera anche nei campi della mediazione e della ricerca di soluzioni alternative per il sostegno di giovani in situazione di disagio. Offre pure puntualmente dei programmi di formazione o d’informazione per adulti (prevalentemente in ambito scolastico e sportivo).

PROGETTO GROTTO CENTENA: “LABORATORIO DEL VIVERE INSIEME”

Nel 2015, l’associazione Franca ha aperto le porte del Grotto Centena a Lostallo (GR) con un programma per grandi e piccoli invitando la popolazione a conoscere questo grotto, ricco di storia, e il suo progetto con un folto programma rivolto a tutte la famiglie. Immerso nel verde e circondati da grandi spazi di bosco e prati a disposizione, il progetto “Centena – Laboratorio del vivere insieme” ambisce ad esplorare nuovi modi di convivere nella diversità. Accanto alla ristorazione si offrono opportunità di lavoro o di brevi stages a giovani in situazione di disagio o di promozione del benessere, dello stare semplicemente insieme condividendo momenti in allegria e scambiando competenze personali (presentazioni, corsi e formazioni). In uno spirito partecipativo e di solidarietà, Franca promuove attività di promozione dei diritti del bambino, della non violenza, d’educazione ambientale e alla cittadinanza, ed altre di tipo sociale e culturale, sia all’interno dei locali del grotto, sia negli ampi spazi che lo circondano (prati, sentieri, terreni agricoli e bosco). In linea con le finalità dell’associazione, ogni persona o associazione potrà proporre in questi spazi attività o corsi. L’attuale progetto partecipativo ambisce a interessare non solo la popolazione di Lostallo (privati e istituzioni), ma l’intera Svizzera italiana. Lungo i campi e attraverso il bosco situati sui terreni dell’associazione sorgerà il sentiero sui diritti del bambino. Si tratta di un percorso didattico a tappe, volto a sensibilizzare gli adulti e i più giovani ai diritti del bambino. Questo progetto è frutto di una collaborazione stretta tra l’associazione Franca e gli attori sociali sul territorio, ai quali va attribuito ogni ringraziamento, infatti nel corso dell’anno scolastico 2015-16 ha coinvolto tutti i docenti e i bambini della scuola elementare e materna di Lostallo nella concezione e nella realizzazione delle diverse tappe del sentiero didattico, che permetterà ai bambini e agli adulti di capire meglio i rispettivi diritti e responsabilità. Un progetto che ha incontrato diversi consensi e riconoscimenti anche fuori cantone.
Un ricco programma d’attività rivolto a bambini e alle famiglie è stato allestito per trascorrere un’estate al grotto in modo ludico-dinamico e formativo.

Programma
top

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.

 
Sponsors