• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Politica
giovedì 22 giugno 2017.
Sanità - Grigioni: Governo retico contro adeguamento tariffe TARMED

(ats) Il Governo retico respinge la revisione dell’ordinanza sull’adeguamento delle tariffe nell’assicurazione malattie come proposta dalla Confederazione. Il progetto prevede di introdurre una struttura tariffale "TARMED" uniforme a livello nazionale per prestazioni mediche ambulatoriali.

A partire da gennaio 2018, infatti, non esisterà più una struttura concordata da tutti i partner tariffali: dopo la disdetta della convenzione per la fine del 2016 da parte dell’associazione Gli Ospedali Svizzeri H+, ospedali, medici e assicuratori non sono riusciti a trovare un accordo in materia.

L’intervento governativo si è reso pertanto necessario. Secondo l’esecutivo la griglia tariffale attuale, in vigore dal 2004, è obsoleta. Il governo vuole correggere al ribasso la remunerazione di diverse prestazioni, che ritiene sopravvalutate, con un risparmio di 700 milioni l’anno.

Governo retico: effetti negativi

Il Governo retico lamenta in primo luogo il fatto che "il previsto adeguamento della struttura tariffale mette in pericolo l’assistenza sanitaria nelle regioni periferiche del Cantone e di conseguenza il mantenimento dell’insediamento decentralizzato, non creando alcun incentivo per medici di famiglia a stabilirsi in periferia quali fornitori dell’assistenza di base".

Inoltre, prosegue la nota, "il previsto intervento nelle tariffe comporterà per gli ospedali del Cantone dei Grigioni una perdita di entrate pari a circa 11 milioni di franchi".

Infine, si rischia che le prestazioni ambulatoriali, insufficientemente indennizzate, subiscano uno spostamento verso il settore stazionario con conseguente aumento dei costi.

Nella sua presa di posizione, "il Governo chiede inoltre che i risparmi dei costi raggiunti con la revisione vadano utilizzati per rafforzare l’assistenza medica di base nelle regioni urbane e periferiche".

top

“Dominio d’uno buono si dice Regno e Monarchia; d’uno malo si dice Tirannia; di più buoni si dice Aristocrazia; di più mali Oligarchia; di tutti buoni Polizia; di tutti mali Democrazia.”

TOMMASO CAMPANELLA

 
Sponsors