• 8344 Fuori ... posto!
Politica
mercoledì 28 giugno 2017.
Il PLD grigione si rallegra della decisione del parlamento federale di prolungare per altri 10 anni l’aliquota IVA speciale per le prestazioni nel settore alberghiero

La proposta del Consiglio federale prevedeva in un primo tempo un’ulteriore prolungamento di soli 3 anni dell’aliquota IVA speciale del 3.8 percento per prestazioni nel settore alberghiero. Il Consiglio nazionale voleva per contro ancorare definitivamente l’aliquota IVA speciale nella legge, proposta successivamente bocciata dal Consiglio degli Stati. In seguito la conferenza di conciliazione delle due camere ha deciso di sostenere la proposta del Consiglio degli Stati che ne prevedeva il prolungamento di 10 anni. Il PLD.I Liberali Grigioni approva e si rallegra di questa decisione, soprattutto per l’albergheria grigione.
Dal 1996 per il settore alberghiero e per altre forme di alloggiamento viene applicata, a tempo determinato, un’aliquota IVA speciale. Questa è già stata prolungata cinque volte. Alla fine del 2017 le attuali regole speciali sarebbero terminate, a meno che non fosse stata modificata la legge. Il PLD grigione ha sostenuto l’aliquota speciale dalla sua introduzione. Essa è di fondamentale importanza per il settore alberghiero dei Grigioni e ha pure ottenuto un ampio sostegno dal parlamento.
La scadenza dell’aliquota speciale per la fine di quest’anno, secondo il PLD.I Liberali Grigioni, tenuto conto della forza del franco svizzero e della momentanea difficile situazione del turismo, non sarebbe attualmente appropriata. Il PLD sottolinea inoltre che quest’aliquota speciale non va considerata come una sovvenzione, bensì come partecipazione all’esportazione (Il 55 percento degli ospiti sono stranieri!). Il PLD grigione approva perciò la decisione definitiva del parlamento federale di prolungare di ulteriori 10 anni l’aliquota speciale. In questo modo si conferisce un po’ di sicurezza e stabilità al settore.

top

“Ruba un chiodo, e sarai impiccato come malfattore; ruba un regno, e diventerai duca.”
CHUANG TZU

 
Sponsors