• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Fuori regione
venerdì 1 settembre 2017.
Frane - Bondo: la Val Bregaglia rimane parzialmente isolata

(ats) A causa di nuovi scoscendimenti nella notte tra giovedì e venerdì la Val Bregaglia si trova ora parzialmente isolata. Oltre alla colata avvenuta attorno alle 21.30, sul villaggio di Bondo ne è scesa una seconda alle 3.00, raggiungendo la piccola località di Spino, sull’altro lato del fiume Maira. Inoltre, un’altra frana è scesa questa mattina sulla strada cantonale del Maloja.

Da entrambi gli accessi alla valle i collegamenti stradali sono interrotti, ha spiegato la portavoce della polizia Anita Senti.

La seconda colata avvenuta nella notte ha riempito il bacino di contenimento di Bondo e ricoperto la strada cantonale. I detriti e il fango hanno poi raggiunto il letto del fiume Maira (o Mera) e il villaggio di Spino, già evacuato alle 23.00. Non si registrano feriti. Al momento non è ancora noto quanto tempo ci vorrà per i lavori di ripristino della carreggiata.

Le autorità avevano avvisato già giovedì del rischio dovuto alle forti precipitazioni. Stando alle rilevazioni di MeteoSvizzera, la stazione meteo di Vicosoprano ha registrato 60,3 millimetri di pioggia tra le 21.00 di ieri sera e le 9.00 di questa mattina. Il dato non rappresenta tuttavia una quantità straordinaria per la regione.

Per questa mattina sono attesi 5 mm di pioggia, mentre nel pomeriggio è previsto qualche rovescio. Per la notte tra oggi e domani sono ancora annunciate precipitazioni, ma in minor misura rispetto alla scorsa notte. Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe invece migliorare.

top

Pensa sempre a quanto è lungo l’inverno.

Marco Porcio Catone (il Censore)

 
Sponsors