• 10976 La Bregaglia a geografia variabile
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Comunicati
sabato 9 settembre 2017.
Area alpina, nuovo radar a Davos migliora sistema allerta meteo

(ats) Con il nuovo radar meteorologico sulla vetta della Weissfluh, a Davos (GR), si completa la rete di radar meteorologici nazionale, che contribuisce in modo determinante al monitoraggio delle condizioni meteo e alla protezione della popolazione sul territorio elvetico.

Con l’aggiunta di due nuovi impianti radar, MeteoSvizzera gestisce oggi una rete che conta cinque radar meteorologici in grado di rilevare le precipitazioni e le cellule temporalesche sull’intero territorio nazionale in modo automatico, senza interruzione, giorno e notte.

Ai radar sull’Albis nei pressi di Zurigo, sul Monte Lema in Ticino e su La Dôle vicino a Ginevra si sono aggiunti, infatti, quello sulla Pointe de la Plaine Morte in Vallese e quello sulla vetta della Weissfluh nei Grigioni (2850 metri), inaugurato oggi alla presenza del consigliere federale Alain Berset, che sorveglia l’atmosfera sopra le Alpi centrali.

Negli ultimi nove anni la rete svizzera di radar meteorologici è stata rinnovata e ampliata nell’ambito del progetto "Perfezionamento del sistema di preallarme e allarme in caso di pericoli naturali" promosso dal Consiglio federale nel 2010. L’obiettivo era di mettere a disposizione misure e previsioni ancora più affidabili e complete per sostenere Comuni e Cantoni nell’affrontare le situazioni di pericolo, rafforzando così la protezione della popolazione.

Grazie ai due nuovi impianti radar è stata migliorata la disponibilità delle informazioni soprattutto nell’area alpina, si legge nel comunicato odierno di MeteoSvizzera, con effetti positivi sull’emissione delle allerte in caso di precipitazioni intense, temporali e piene.

top

Non è possibile o non è facile mutare col ragionamento ciò che da molto tempo si è impresso nel carattere.

Aristotele

 
Sponsors