• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Comunicati
venerdì 15 settembre 2017.
ACSI - La borsa della spesa

Il cesareo: quando, come e perché?

Nei paesi industrializzati da alcuni decenni la percentuale di parti cesarei è in netto aumento grazie all’applicazione di tecniche chirurgiche che hanno reso l’intervento semplice e più sicuro. Anche l’uso di sostanze anestetiche e di ormoni sintetici nei parti vaginali è sempre più diffuso. Ma quali sono i vantaggi e i problemi che questi interventi comportano per la salute umana a breve e a lungo termine?

Test - Casse portatili bluetooth

Volete che anche i vostri amici sentano le vostre canzoni preferite? La scelta di altoparlanti portatili sugli scaffali dei negozi è notevole e i prezzi variano molto, così come la qualità. Ne abbiamo messi a confronto dodici in base a diversi criteri fra i quali prestazioni tecniche, comodità di trasporto, polivalenza e prezzo.

Siamo quello che mangiamo, e il cane non fa eccezione
Il tema dell’alimentazione è infinito. Così come per l’uomo, anche nel mondo a 4 zampe sono presenti numerose alternative al cibo industriale da servire nelle ciotole dei nostri cani. E la tendenza inizia a farsi sentire anche nella Svizzera italiana. Le conferenze sul tema si fanno più numerose e nuovi prodotti si fanno largo nei reparti alimentari per animali.

La Posta abolisce le tasse per lo sdoganamento? Non proprio...

La notizia è giunta lo scorso 14 agosto, anche tramite l’ufficio di Mister Prezzi: “nessuna tassa per lo sdoganamento degli invii tramite la Posta, EMS e GLS a partire dal 2018”. È però un’affermazione fuorviante poiché lascia supporre che saranno eliminate le tasse di sdoganamento. In realtà, come indica lo stesso comunicato, si tratta solo del costo fatturato ai consumatori per le ispezioni a campione delle merci.Il dato sostanziale per i consumatori dediti all’e-commerce, sfuggito ai media o perlomeno a gran parte di essi perché sottaciuto nel comunicato, è che La Posta - per gli invii il cui valore supera i 62 franchi, sommando quello della merce e le spese di spedizione - continuerà a fatturare ai destinatari i costi per lo sdoganamento dei pacchi provenienti dall’estero, pari a 11,50 franchi per ogni singolo invio proveniente da Austria, Germania e Italia e a 16.– per quelli da tutte le altre nazioni del globo.

Serve più trasparenza sulla produzione di frutta e verdura

Occorre più chiarezza sull’impatto ambientale della produzione di frutta e verdura. Uno studio del Politecnico di Zurigo indica che se da un lato il bio resta una garanzia, i prodotti svizzeri non sono per forza i migliori. Cruciali sono il mezzo di trasporto e il metodo di riscaldamento delle serre, e su questi elementi i consumatori dovrebbero aver accesso a più informazioni per poter fare delle scelte davvero ecologiche.

Consumatori svizzeri senza denaro contante?

La Banca centrale della Corea del Sud, uno dei paesi tecnologicamente più avanzati (patria della Samsung), ha deciso di sopprimere progressivamente entro il 2020 banconote e monete in circolazione. In Svezia i pagamenti in contanti rappresentano ormai solo il 2% delle transazioni. Dal 2015 una delle principali banche norvegesi ha formalmente invitato i clienti ad abbandonare il “cash” a profitto dei mezzi di pagamento elettronici. In Svizzera per ora il denaro liquido continua ad avere il favore dei consumatori. L’economista Silvano Toppi si chiede però se è ormai prossima la fine del portamonete e dei pagamenti in contanti.

PDF - 1.5 Mb
Borsa della spesa
top
 
Sponsors