• 11647 “Terra bruciata”
  • 11588 Segnaletica…non ancora a posto (quindi “Fuori….posto”??)
Politica
venerdì 15 settembre 2017.
Regione Moesa: seconda seduta 2017 della Conferenza dei Sindaci (CdS)

Lo scorso 13 settembre si è svolta presso il CRS di Roveredo la seconda seduta 2017 della Conferenza dei Sindaci (CdS) della Regione Moesa: 10 su 12 i Comuni rappresentati per deliberare le tematiche all’ordine del giorno.

Più precisamente la CdS:

• ha approvato il conto annuale 2016 e il rapporto della Commissione delle Gestione che chiude con un minor costo a carico dei Comuni di fr. 203’662.00

• ha nominato il signor Claudio Brunoldi di Grono quale membro del Commissione Sanitaria (CS) della Regione Moesa (composta da 5 membri)

Per sostenere la preoccupazione dei Comuni a seguito dell’avamprogetto concernente la revisione parziale della legge sulle forze idriche, ed in particolare il nuovo canone massimo per i diritti d’acqua previsto dal 1° gennaio 2020, il Comitato Direttivo della Regione Moesa si è attivato invitando il Presidente della comunità d’interesse Grigioni dei Comuni concessionari avv. Not Carl, i Granconsiglieri e i rappresentanti di Energia del Moesano per discutere il tema di grande attualità.


L’avv. Carl Not con il Pres. della Regione Moesa Samuele Censi

Il Presidente Carl (già sindaco di Scuol e Granconsigliere retico) ha presentato il lavoro svolto in questi anni dalla Comunità in merito alla regolamentazione dei canoni d’acqua e dagli studi specifici eseguiti viene smentito lo scenario catastrofico dipinto e sostenuto dai gestori delle forze idriche per proporre l’abbassamento del canone idrico di oltre 60%. A seguito di ciò, il Consiglio Federale si è ravveduto parzialmente mettendo in consultazione una proposta per l’abbassamento del canone del 30% il che corrisponde ad una diminuzione di introito per tutti i comuni grigionesi pari a circa franchi 25 milioni e per la nostra Regione quantificato a franchi 2 milioni annui.

Il Presidente Carl sostiene che la proposta d’abbassamento dei canoni è basata su indicazioni irreali e consiglia d’intraprendere varie forme quali iniziative parlamentari cantonali, sensibilizzazione dei parlamentari federali, minaccia di referendum, ecc; Egli prega pertanto di sostenere la presa di posizione della Comunità per quanto riguarda la revisione della Legge sulle forze idriche.

A seguito del dibattito e come suggerito dall’avv. Carl, il Presidente Censi invita i Sindaci presenti ad inoltrare uno scritto direttamente alla Presidente del Consiglio Federale Doris Leuthard con la richiesta di mantenimento dell’aliquota massima del canone d’acqua al livello attuale e di prolungare la regola vigente fino all’entrata in vigore di un nuovo modello del mercato energetico.

L’unione fa la forza!

top

Proverbi calabresi

Più lisci il gatto, più gli si rizza il pelo
(vale a dire meglio tratti una persona, più essa ti si rivolta contro)

 
Sponsors