• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
venerdì 22 settembre 2017.
SETTE CONTRABBASSI E UN OBOE PER I 600 ANNI DALLA NASCITA DI NICOLAO DELLA FLÜE

Lunedì 25 settembre 2017 alle 20.30 l’Auditorio Stelio Molo della RSI a Lugano-Besso ospiterà la prima di “Bruder Klaus genannt…”, composizione per 7 contrabbassi e oboe dello svizzero Nathanael Gubler che andrà in onda anche in diretta su Rete Due e in streaming sul sito RSI.

L’occasione è il 600. anniversario della nascita di Nicolao della Flüe, emblematico personaggio della storia svizzera che ha incarnato nella sua esistenza quei valori che lo hanno fatto riconoscere in ambito religioso come una figura di riferimento e un santo, e hanno portato la Svizzera a proclamarlo Patrono nazionale.

La sua storia personale e il suo contatto con l’Assoluto prendono forma nella composizione che il giovane musicista svizzero Nathanael Gubler ha realizzato dando voce a 5 visioni di “Bruder Klaus”. Quella che andrà in scena a Besso sarà la "première" di queste spettacolari pagine musicali, che saranno intercalate da alcuni testi dello stesso Nicolao recitati dalla voce di Diego Gaffuri. Protagonista sarà il Lugano Bassa Ensemble, guidato dal celebre contrabbassista Enrico Fagone. Con lui l’oboista Fabien Thouand. Ospite della serata sarà Kathrin Benz Morisoli, discendente dell’eremita. Il programma sarà completato da composizioni di autori svizzeri e non, dando vita a una serata fuori dal comune che vuole accomunare la RSI al nutrito coro di quanti hanno messo in campo le loro iniziative per celebrare Nicolao della Flüe nel giorno in cui la Svizzera intera lo ricorda.

Il Lugano Bassa Ensemble è un’emanazione del Conservatorio della Svizzera italiana, che coproduce la serata con la RSI.

In previsione dell’alta affluenza è possibile riservare il posto inviando la richiesta all’indirizzo email: Angelo.Riviezzi@rsi.ch

CONTATTO LUOGO E DATA Retedue@rsi.ch Lugano, 21 settembre 2017

top

“Lo scender ne l’Averno è cosa agevole ché notte e dì ne sta l’entrata aperta; ma tornar poscia a riveder le stelle, qui la fatica e qui l’opra consiste.”

Virgilio

 
Sponsors