• 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
sabato 23 settembre 2017.
Le belle parole non bastano, risposta deludente del Governo all’interpellanza sul futuro dei media del Grigionitaliano.
di Manuel Atanes

Il Governo rispondendo alla prima domanda della mia interpellanza si esprime in modo positivo, si dice perciò d’accordo con il fatto che la minoranza del Grigionitaliano debba poter usufruire di media in lingua del luogo che informino sulla realtà regionale e cantonale e garantiscano la pluralità delle opinioni. E fin qui tutto bene.
La mia seconda richiesta e cioè la modifica dell’articolo 14 capoverso 1 dell’Ordinanza sulle lingue viene invece ignorata. Quando si tratta di riempirsi la bocca di belle parole sulla difesa delle minoranze il Governo è sempre ben disposto, quando si tratta invece di agire concretamente e mettere mano al portamonete il nostro esecutivo è sempre restio ad agire e non fa una virgola in più di quanto è obbligo a mettere in atto.
Non si dimentichi però l’Esecutivo cantonale che oltre agli obblighi statuiti dalla legge vi sono però anche degli obblighi morali. Obblighi sottolineati dall’articolo 70 della Costituzione federale, che tratta il tema delle lingue.
Essendo quest’ultima la legge di grado più alto della Confederazione, tutte le altre norme legislative le devono sottostare.
Perciò se non dovesse essere sufficiente la legislazione vigente, bisogna rivederla in modo che possa adempiere allo scopo attribuitole dal legislatore, come richiesto dal mio atto parlamentare.
Visto che il Governo non si vuole muovere da solo, a questo punto sarà forse necessario un incarico parlamentare, che però avrà possibilità di riuscita solo con l’alleanza con i colleghi Granconsiglieri di lingua romancia.
Senza un cambiamento in questo senso, sia i loro che i nostri media, avranno poche possibilità di sopravvivere. E qui non si tratta di vittimismo, si tratta di salvaguardare i nostri diritti!
Manuel Atanes, Granconsigliere

Sotto il link dell’interpellanza e relativa risposta del Governo.

https://www.gr.ch/IT/istituzioni/pa...

top

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.

 
Sponsors