• 12271 Roveredo - 100 Pan e nos
  • 12249 Fastidi grass!
  • 12218 Perle a.USTRA.li
  • 12216 Salottino letterario a Bellinzona
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12170 Divertiamoci in Biblioteca
Comunicati
martedì 26 settembre 2017.
Deposito scorie radioattive, Svizzera punta su argilla opalina

(ats) La Svizzera punta sull’argilla opalina per lo stoccaggio delle scorie altamente radioattive. È questo il tema al centro della "Clay Conference", la conferenza sull’argilla di tre giorni che si svolge presso il centro congressi di Davos (GR) e vede la partecipazione di 400 scienziati e ingegneri provenienti da 23 paesi.

Impianti di stoccaggio in profondità negli strati rocciosi di argilla opalina per lo smaltimento dei rifiuti altamente radioattivi. Secondo la Nagra, la Società cooperativa nazionale per l’immagazzinamento di scorie radioattive, saranno presto la soluzione concreta per la gestione di tali scorie in Svizzera.

Dopo attenti accertamenti, gli strati di roccia di argilla opalina, che nel nord della Svizzera è largamente diffusa, si sono rivelati idonei e sicuri per lo stoccaggio di scorie radioattive, spiega la Nagra, dimostrando che un deposito finale in formazioni geologiche in profondità in Svizzera è fattibile.

L’argilla opalina è una roccia molto densa, si legge in una nota dell’associazione, quasi impermeabile, in cui i rifiuti possono essere immagazzinati in sicurezza rispettando le condizioni poste per legge per la prova della fattibilità di un confinamento sicuro.

Secondo la Nagra, l’argilla come roccia ospitante per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi è un’opzione anche in Belgio, Germania, Francia e Canada. In particolare, ha dichiarato Andreas Gautsch, geologo, "per noi lo scambio con la Francia è particolarmente importante in termini di fattibilità, in quanto lì esistono già esperienze pratiche con la costruzione e il funzionamento di una struttura sotterranea".

La Clay Conference è stata creata su iniziativa dell’ANDRA, l’organizzazione francese per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi, e si svolge ogni due anni e mezzo. Quella del 2017, a Davos, è la settima edizione ed è organizzata dalla Nagra.

top

“La presunzione è la nostra più grande nemica. Pensaci - ciò che ci indebolisce è il sentirci offesi dalle azioni o dalle malefatte dei nostri simili. Essere presuntuosi significa spendere gran parte della propria vita offesi da qualcosa o qualcuno.”

CARLOS CASTAÑEDA

 
Sponsors