• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Regionale
sabato 14 ottobre 2017.
Il Moesano e le Società bucalettere - Urgono interventi mirati
L’ex commissario Fausto Cattaneo a Roveredo

Grande affluenza di pubblico venerdì 13 ottobre nella sala del Centro regionale dei servizi a Roveredo alla serata dedicata al fenomeno delle cosiddette “Società bucalettere” o di comodo sempre più attive nel Moesano.





Il moderatore della serata Alessandro Tini


Sono sempre più le società bucalettera disseminate nel Moesano, troppo esposto verso l’Italia e il Canton Ticino, che da un po’ ha inasprito le misure contro le stesse. Nel Canton Grigioni urge una mossa a livello cantonale, rendendosi finalmente conto del caso particolare Moesano (Sonderfall Misox), dove fondare una società sembra una semplice formalità. Tutt’altro che semplice, al momento attuale e senza eventuali correttivi legislativi, scarsa coordinazione e mancanza di interventi mirati con tecniche investigative d’alto livello, è invece impedire la nascita o almeno smascherare i casi di abusi.



Fausto Cattaneo ex commissario di polizia


“Bisogna monitorare meglio tutte le società presenti, quelle legali e quelle fantasma da analizzare in profondità “. Così si è espresso, nella sua approfondita relazione sul voluminoso dossier da lui elaborato, l’ex Commissario Fausto Cattaneo, protagonista della serata e affiancato dal municipale di Locarno avvocato Nicolò Salvioni, ricordando che il preoccupante fenomeno da decenni radicato anche nel Moesano ha già portato a fallimenti, lavoratori precari, debiti sulle spalle dei contribuenti e infiltrazioni di organizzazioni criminali a livello mondiale, con i reali amministratori avvolti in strane e poco penetrabili cortine fumogene.


I relatori della serata


Al termine della serata è iniziata la raccolta di firme per la petizione “Moesano Pulito” all’indirizzo del Governo del Canton Grigioni, della Procura pubblica Grigione e del Ministero Pubblico della Confederazione, chiedendo “L’intervento immediato e massiccio da parte dell’autorità cantonale e della magistratura cantonale e federale, affinché vengano eseguite indagini a tappeto e approfondite al fine di stabilire eventuali fatti di rilevanza a carico di società fittizie o di comodo nel Moesano”.

Lino Succetti
top
 
Sponsors