• 13030 Archiviato l’albero dell’Avvento librario 2018
  • 13010 Visita la Val Calanca con i mezzi pubblici!
  • 13005 AnarchiCO(LON)!
Comunicati
lunedì 30 ottobre 2017.
È stato un ottobre particolarmente caldo e asciutto in Svizzera

(ats) La Svizzera ha vissuto un ottobre particolarmente caldo e asciutto quest’anno: parola di meteorologi. In Ticino, in particolare, si sono registrati dei record: a Lugano nel mese che volge al termine vi sono state oltre 225 ore di sole, mentre le precipitazioni si sono attestate a 6 litri per metro quadrato, contro una media di 141,5 litri.

Nel decimo mese di quest’anno anche le città di Ginevra e Neuchâtel hanno raggiunto dei record in quanto a ore di sole con rispettivamente 190 e 185 ore registrate, indicano MeteoSvizzera e MeteoNews.

In Ticino il bel tempo dopo il primo freddo è durato più a lungo che a nord delle Alpi, ossia 20 giorni. Il mese di ottobre per il cantone italofono è il quinto più asciutto da oltre 100 anni.

In Ticino, in Val Bregaglia (GR) e a Poschiavo (GR) vige un forte pericolo di incendi boschivi, con un livello quattro su un totale di cinque. Considerevole è anche il pericolo di incendi in Bassa Engadina e in gran parte del Vallese, indica il portale sui pericoli naturali della Confederazione.

top

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era il trionfo di una sorta di liberazione temporanea della verità dominante e dal regime esistente, l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Era l’autentica festa del tempo, del divenire, degli avvicendamenti e del rinnovamento. Si opponeva ad ogni perpetuazione, ad ogni carattere definitivo e ad ogni fine.

(Michael Bachtin)

 
Sponsors