• 12128 Giornale del Popolo - Ite missa est
  • 12104 Scala con sorpresa!
  • 12102 Far...fallone!
Comunicati
venerdì 12 gennaio 2018.
FFS vogliono ampliare zone non fumatori in stazioni, anche a Bellinzona

(ats) FFS sempre più in guerra contro la sigaretta: dal primo febbraio in sei stazioni - Bellinzona, Coira, Zurigo Stadelhofen, Basilea, Neuchâtel e Nyon (VD) - prenderà il via un test, sull’arco di diversi mesi, incentrato sull’ampliamento delle zone non fumatori.

Il numero crescente di pendolari comporta un grande affollamento nelle ore di punta, ricorda l’azienda ferroviaria in un comunicato odierno. Se le sigarette entrano in contatto con vestiti, pelle o capelli dei viaggiatori "si possono creare spiacevoli inconvenienti".

Spesso, inoltre, i mozziconi di sigaretta non vengono buttati negli appositi posacenere, ma sono gettati sui binari o sui marciapiedi. Stando alle FFS a farne le spese sono i clienti, che percepiscono una riduzione della qualità della sosta, come pure l’ambiente.

Nei prossimi mesi nelle sei stazioni indicate l’impresa guidata da Andreas Meyer testerà diverse tipologie di zone non fumatori e raccoglierà i responsi della clientela. Il test a Coira verrà condotto in collaborazione con la Ferrovia retica e la società AutoPostale.

Il progetto delle zone non fumatori nelle stazioni prende spunto dalle esperienze all’estero, spiegano le FFS. In alcuni paesi europei - come ad esempio Germania, Francia e Italia - è infatti previsto un divieto totale o parziale di fumo nelle stazioni e stando alle Ferrovie federali le esperienze sono positive.

Le prove che cominceranno in febbraio costituiranno la base per introdurre una soluzione unitaria nelle stazioni FFS di tutta la Svizzera.

top

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e a lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.

Cicerone

 
Sponsors