• 12740 Grono - Mercatino San Clemente
  • 12726 Cose strane ... scusate ... scale strane!
  • 12691 Autunno
Politica
venerdì 19 gennaio 2018.
No Billag: mobilitazione per scongiurare un’accettazione dell’iniziativa

I timori relativi a un’accettazione dell’iniziativa «No Billag» mobilitano le forze. Così, per la manifestazione prevista il 3 febbraio 2018 all’Alexanderplatz di Coira è stato allestito un ricco programma in tempo record, con danza, canto, musica e parole contro l’iniziativa No Billag. Il programma è assolutamente degno di nota.

L’interesse nei confronti della manifestazione organizzata per il 3 febbraio prossimo all’Alexanderplatz di Coira è grande: «il programma è stato allestito in tempo record», conferma Andy Kolleger, incaricato per l’organizzazione di questo evento dal gruppo d’interessi dei cineasti retoromanci cineasts.ch sotto il patrocinio di Grigioni Cantone della cultura. E il programma è assolutamente degno di nota. Dal solista alla band, dalla musica popolare al rap, dalle letture alle danze, il programma prevede 21 esibizioni con artisti di tutte e tre le regioni linguistiche del Cantone, sia professionisti che amatoriali. Attraverso brevi affermazioni, 21 personalità presenteranno gli argomenti contro questa irragionevole iniziativa. All’evento saranno presenti tre presidenti centrali delle principali associazioni svizzere di dilettanti, che insieme rappresentano oltre 100 000 membri. Il settore dello sport sarà rappresentato da un membro del comitato esecutivo di Swiss Olympic. Al colloquio parteciperà anche un membro del Consiglio federale. Questo, secondo Andy Kollegger, conferirà all’evento un prestigio nazionale.

Sabato 3 febbraio 2018, tra le ore 10 e le 17 sono previste non meno di 21 esibizioni e altrettante presentazioni. Non da ultimo, saranno offerti a titolo gratuito vin brulé e punch. Sarà allestito anche un angolo denominato «colpisci la radio/TV», che darà alla gente la possibilità di dare libero sfogo alle frustrazioni nei confronti della radio e della televisione. L’intento dell’installazione è di liberare simbolicamente sul posto eventuali frustrazioni per non metterle nelle urne il 4 marzo prossimo. Gli organizzatori sperano nel bel tempo e nella presenza di un vasto pubblico interessato.

L’iniziativa «No Billag» rappresenta un attacco frontale al servizio pubblico e di riflesso anche alla produzione culturale in Svizzera. Il Cantone dei Grigioni e la sua ricca attività di creazione culturale ne risentirebbero in modo particolare se l’iniziativa venisse accettata. Il 3 febbraio 2018 dalle ore 10 alle 17 gli operatori della cultura di tutti i settori saranno riuniti a Coira nella MANIFESTAZIONE «Cultura contro la chiusura delle emittenti – NO a No Billag» per protestare contro l’Iniziativa attraverso esibizioni culturali.

Persone di contatto:
• Susanna Fanzun, promotrice, presidente cineasts.ch (079 743 77 64)
• Andy Kollegger, organizzatore della MANIFESTAZIONE (079 408 15 55)
• Nikolaus Schmid, presidente Grigioni Cantone della cultura

PDF - 390.7 Kb
top

“Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.”

ORIANA FALLACI

 
Sponsors