• 12037 Una donna alla guida!
  • 12022 Mozzi ... cani!
Regionale
giovedì 1 febbraio 2018.
Prova nazionale delle sirene di mercoledì 7 febbraio 2018

Le sirene possono salvarci la vita, ma solo se funzionano correttamente e se sappiamo cosa fare quando vengono azionate. Mercoledì 7° febbraio 2018 avrà quindi luogo in tutta la Svizzera la prova annuale delle sirene.

Le catastrofi possono verificarsi in qualsiasi momento senza preavviso, e questo anche in Svizzera. In caso d’evento è fondamentale che le autorità competenti, le organizzazioni di condotta e d’intervento della protezione della popolazione come pure la popolazione coinvolta agiscano in modo rapido e corretto. Affinché ciò sia possibile devono essere disponibili le informazioni più importanti. In questo modo è possibile evitare, o quantomeno limitare, i danni.

A questo scopo la Svizzera dispone di una fitta rete di circa 5’000 sirene fisse e 2’200 sirene mobili che consentono di dare l’allarme alla popolazione in qualsiasi momento. L’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) assicura, in collaborazione con i Cantoni, i comuni ed i gestori degli impianti d’accumulazione, l’aggiornamento dei sistemi d’allarme alle esigenze tecniche attuali e il loro funzionamento permanente. Negli ultimi anni tutte le 5’000 sirene fisse sono state pertanto collegate al sistema di telecomando unificato Polyalert. In tal modo è possibile attivarle in modo mirato da un unico centro di comando cantonale, di regola dalla polizia cantonale.

Prova delle sirene: allarme generale e allarme acqua

Il 7 febbraio 2018 verrà verificato in tutta la Svizzera il funzionamento delle sirene. Verranno testate sia le sirene utilizzate per dare l’allarme generale, sia quelle per dare l’allarme acqua. Non sarà necessario adottare alcuna misura di protezione.

Alle ore 13.30, le sirene emetteranno il segnale di «allarme generale», un suono modulato e regolare della durata di un minuto. Se necessario, sarà possibile ripetere questa prova entro le ore 14.00. Tra le 14.15 e le 15.00, nelle zone contigue a valle degli impianti d’accumulazione verrà emesso il segnale di «allarme acqua»: dodici suoni continui e gravi in sequenze di 20 secondi a intervalli di 10 secondi.

Dall’autunno 2018 l’allarme direttamente via App

Il prossimo autunno, in collaborazione con i partner della protezione della popolazione l’UFPP introdurrà nuovi servizi sulla piattaforma «Alertswiss». Oltre alle informazioni sulla preparazione alle emergenze, verranno diffuse anche informazioni sugli eventi. L’attuale sistema d’allarme tramite sirene e d’informazione via radio viene mantenuto.

Per le competenti autorità sarà così possibile comunicare rapidamente importanti informazioni e raccomandazioni sul comportamento da adottare anche in caso di eventi minori. Grazie all’ulteriore sviluppo dell’App Alertswiss, in caso d’evento la popolazione avrà la possibilità di ricevere i comunicati d’allarme e le informazioni rilevanti direttamente tramite messaggi push. Parallelamente i co-municati saranno pubblicati sul sito di Alertswiss.

Che cosa fare in caso d’allarme effettivo?

Se il segnale di «allarme generale» suona in un momento diverso da quello previsto per la prova delle sirene, significa che la popolazione potrebbe essere in pericolo. In questo caso i cittadini minacciati devono ascoltare la radio, seguire le istruzioni diramate dalle autorità e informare i vicini.

Il segnale di «allarme acqua» segnala un pericolo imminente per la zona a valle di un impianto d’accumulazione. In questo caso la popolazione viene esortata ad abbandonare immediatamente la zona minacciata. Gli abitanti delle zone a rischio vengono informati preventivamente con promemoria sull’allarme acqua in generale e soprattutto sulle possibili vie di fuga locali.

Maggiori informazioni e regole di comportamento si trovano nel sito dell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP), nel sito di Alertswiss e alle pagine 680 e 681 di Teletext dei canali SRG-SSR.

top

“Una piccola insurrezione, di tanto in tanto, è una cosa buona e così necessaria nel mondo politico come i temporali in quello fisico. Previene la degenerazione del governo e alimenta una generale attenzione per la cosa pubblica.”

THOMAS JEFFERSON

 
Sponsors