• 12845 "Volabass 4, fan ’na pell" atterra in Mesolcina
  • 12809 Un originale camping per rottami
  • 12806 Tredicesima
Politica
giovedì 15 febbraio 2018.
Frammenti di notizie dal Gran Consiglio Grigione.
di Rodolfo Fasani

Un argomento all’ordine del giorno della sessione di febbraio del Gran Consiglio Grigione è stata la revisione parziale della legge sui Diritti politici. Il Cantone dei Grigioni guarda avanti e fa un passo verso il futuro. Con 98 voti, tre contrari e sette astenuti accetta l’iniziativa per l’introduzione di E-Voting. Nel 2020 è infatti previsto di iniziare la nuova esperienza di un progetto pilota in sei diversi Comuni delle tre regioni linguistiche.

Un altro punto che ha generato lunga discussione è stata la proposta di reintrodurre la patente per la gestione dei servizi di ristorazione. Dal 1999 chi vuole aprire un ristorante nei Grigioni non necessita più di patente. Questo fatto comporta degli abusi e va contro le più elementari regole dell’igiene. Bocciando l’incarico il Gran Consiglio dichiara il Cantone dei Grigioni, in Ticino si necessita infatti di patente, terra di conquista per ogni avventuriero senza le necessarie qualità e le auspicabili garanzie di efficienza.

Altri punti che hanno tenuto banco nella discussione riguardano la promozione della cultura nel Cantone e il traffico sull’asse stradale A13 del San Bernardino. Secondo la legge cantonale sulla promozione della cultura il Gran Consiglio decide ogni quattro anni una strategia completa per la promozione della cultura del Cantone. Si fa notare che all’inizio di gennaio è stato presentato il gruppo, nel quale non è presente nessun rappresentante della cultura grigionitaliana. Si tratta di una situazione insoddisfacente e inopportuna, che non rispecchia l’identità del Cantone né le sensibilità e le pluralità che lo compongono, per cui il deputato Ilario Bondolfi ha inoltrato un incarico al Governo retico.

È stata pure vagliata l’interpellanza di Hans Peter Wellig sul fatto che l’A13 non può essere sempre l’alternativa del Gottardo. Alla chiusura della galleria del Gottardo, il traffico viene regolarmente deviato sull’asse del San Bernardino, causando notevoli problemi alla viabilità e collassando per determinate ore il traffico con seri problemi di sicurezza sia sulla parte sud, San Vittore-San Bernardino che sull’asse nord della Valle del Reno, fino a Thusis.

top

“Non possiamo controllare le malelingue degli altri; ma una vita retta ci consente di ignorarle.”

Catone il Censore

 
Sponsors