• 12128 Giornale del Popolo - Ite missa est
  • 12104 Scala con sorpresa!
  • 12102 Far...fallone!
Politica
mercoledì 7 marzo 2018.
PLD: Legge sulle scuole medie con proposte di cambiamento

Il PLD Grigioni accoglie con favore la revisione della legge concernente le scuole medie del Cantone dei Grigioni. Questa legge mira a ottenere maggiore chiarezza sicurezza giuridica per le scuole medie.

La sistematica del disegno di legge messo in consultazione è decisamente migliorata. Le scuole medie private e le scuole medie pubbliche devono poter agire alle stesse condizioni. L’impostazione e il contenuto della proposta vanno sostanzialmente nella direzione giusta. Secondo il PLD.I Liberali Grigioni viene comunque prestata troppo poca attenzione al margine di manovra imprenditoriale delle scuole medie private. Questo emerge per esempio nell’articolo 10 f) dove sta scritto che le scuole medie private non possono essere gestite e condotte come istituzioni orientate al guadagno. Il PLD non intende e non può approvare questo capoverso trattandosi di una chiara ingerenza nell’ambito dell’uguaglianza di trattamento come pure di un intervento irrilevante, per quanto riguarda gli obiettivi della revisione, nella libertà di gestione economica delle scuole medie gestite e organizzate secondo il diritto privato. I guadagni ottenuti non possono evidentemente essere tolti. La creazione di riserve deve rimanere possibile pure in futuro. In questo modo si possono per esempio affrontare eventi imprevisti. Va inoltre aggiunto che per imprese private il fatto di non poter effettuare dei guadagni e non poter di conseguenza costituire delle riserve non sarebbe sostenibile. Per le scuole medie private è importante poter agire in un contesto di sviluppo positivo e favorevole ed è perciò necessario eliminare le limitazioni dannose contenute nel disegno di legge, individuate e motivate singolarmente nella presa di posizione. Il PLD chiede inoltre che in occasione del dibattito in Gran Consiglio sia pure reso noto il contenuto dell’ordinanza predisposta dal Governo; questo perché in passato, in più occasioni, le ordinanze non sono state messe in pratica secondo le intenzioni e lo spirito espressi dall’organo legislativo. Ecco il perché di questa richiesta.
Il controllo della qualità è giusto e molto importante dal momento che per il finanziamento dell’offerta di prestazioni vengono utilizzati abbondanti somme di denaro pubblico. Il controllo della qualità non deve però essere tale da creare inutili ostacoli e condizioni che mirano oltre gli obiettivi fissati. Porre dei chiari confini è giusto, l’utilizzo e lo sfruttamento dello spazio compreso tra questi confini deve comunque essere di competenza degli organi direttivi delle scuole medie. È in questo senso che vanno lette e interpretate le varie proposte di modifica del PLD.

Silvio Zuccolini, Responsabile stampa
PLD.I Liberali Grigioni

top

Bisogna essere pronti a contraddire gli altri senza ostinazione e a lasciare, senza adirarsi, che gli altri ci contraddicano.

Cicerone

 
Sponsors