• 12413 Colpo si sole!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Regionale
lunedì 19 marzo 2018.
Lingera: le voci critiche e i chiarimenti necessari

Pubblichiamo il comunicato della Società Carnevale Lingera in risposta alle critiche ricevute per l’edizione 2018.

Ovunque sia, se si organizza un evento che occupa spazio pubblico è molto difficile raccogliere un consenso unanime. Roveredo non fa certo eccezione e, quest’anno, nel fuoco delle critiche è finita la Lingera. La nuova ubicazione del “villaggio del carnevale”, in gran parte sul sedime della ex strada nazionale e quindi in una zona centrale del paese, ha suscitato malumori sfociati in proteste ufficiali con tanto di lettere al Municipio. Ovviamente, gli organizzatori si scusano per i disturbi che possono esser stati arrecati, nonostante tutti gli sforzi compiuti per mettere in atto un sistema di prevenzione e di sicurezza, a salvaguardia anche delle proprietà private, che complessivamente ha comunque funzionato bene. Sono però amareggiati nel constatare, nelle voci critiche, quantomeno una scarsa riconoscenza per ciò che viene fatto dalla Lingera a favore della collettività roveredana, e non solo nel periodo di carnevale.
Vale allora la pena ricordare che:
- la Lingera è il più grande evento che si svolge a Roveredo, capace di portare in paese sull’arco di pochi giorni migliaia di persone che creano un indotto economico non indifferente per vari attori dell’economia locale; - la Lingera offre alla popolazione momenti di convivialità, a titolo gratuito, come la maccheronata, il pranzo degli scolari e quello degli anziani, la festa dei bambini, senza dimenticare il corteo mascherato che ha un ricavo di 5’000 franchi (prezzo del biglietto d’entrata: 5 franchi!), a fronte di un costo di 40’000 franchi;
- la Lingera finanzia la posa dell’albero di Natale, la cagorda, il San Nicolao all’asilo e la Befana al ricovero;
- la Lingera versa contributi alle scuole e all’asilo per la partecipazione al corteo (circa 6’000 franchi), nonché alle società del paese che danno una mano importante ad eseguire lavori (circa 30’000 franchi).
Bisogna poi aggiungere che la Lingera non pesa sulle casse pubbliche, in quanto paga (e sono diverse migliaia di franchi) i servizi che riceve o che mette a disposizione per quanto riguarda la gestione del traffico privato e dei posteggi, dei trasporti pubblici, della sicurezza e del pronto soccorso sanitario.
Quindi, se è vero che la protesta è legittima e le reclamazioni non vanno sottovalutate, è altrettanto vero che tanto l’una quanto le altre non possono non tener conto della realtà oggettiva, quasi che l’unico scopo della Lingera sia quello di “fare cassetta”. Un messaggio profondamente sbagliato e una critica fondamentalmente ingiusta.

Società Carnevale Lingera

top

“Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne tutti insieme è politica. Sortirne da soli è avarizia.”

Lorenzo Milani

 
Sponsors