• 12344 Depistanti!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Politica
domenica 25 marzo 2018.
Assemblea UDC: accordo istituzionale, Berna nasconde verità

(ats) Il presidente dell’UDC Albert Rösti accusa il Consiglio federale di "nascondere (...) un avvicinamento all’Ue" nel dibattito sull’accordo quadro istituzionale tra Confederazione e Unione europea. Qualsiasi intesa del genere è "inaccettabile", ha sottolineato il consigliere nazionale bernese oggi a Klosters (GR) in occasione dell’assemblea dei delegati democentristi.

Infatti, secondo Rösti, l’idea del capo del Dipartimento federale degli affari esteri Ignazio Cassis di sottoporre eventuali vertenze giuridiche tra Berna e Bruxelles a un tribunale arbitrale sbatte contro la volontà dell’Unione di appellarsi unicamente alla propria Corte di giustizia.

Il presidente democentrista non ha dubbi: un accordo quadro significherebbe in definitiva che l’Ue potrebbe decidere a che ora e con quale carico i camion europei potranno attraversare la Svizzera, a quali condizioni i cittadini dell’Ue potranno stabilirsi nella Confederazione e accedere alle prestazioni AVS, AI, e per perdita di guadagno (IPG). L’intesa potrebbe persino conferire il diritto di cittadinanza ai sensi del diritto europeo.

Con il suo discorso Rösti ha lanciato la campagna in vista delle elezioni federali dell’autunno 2019 insistendo in particolre sui meriti dell’iniziativa popolare federale "Per un’immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)". Il partito potrebbe anche sostenere un’eventuale iniziativa delle società di tiro contro una restrizione del possesso di armi a domicilio per effetto della pressione dell’Ue.

top

C’è più imbecilli tra i dotti che tra gli ignoranti: più villanie si commettono in città che in campagna: più barbarismi diconsi nelle accademie che nel mercato: più atti di barbarie si fanno in gente incivilita che in barbara.

Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

 
Sponsors