• 12341 Mar sporco!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Varie
venerdì 8 giugno 2018.
Ftan, maturità tedesco/inglese suscita critiche

(ats) Suscita critiche la decisione del liceo di Ftan, in Bassa Engadina, di proporre un ciclo di maturità bilingue tedesco/inglese a partire dall’anno scolastico 2019/2020 e di eliminare le lezioni obbligatorie in romancio. Associazioni di tutela di quest’ultima lingua protestano.

L’Uniun dals Grischs e Lia Rumantscha comunicano oggi, attraverso una nota, il loro dissenso. Con il suo progetto l’Hochalpines Institut Ftan (HIF) danneggia la lingua romancia ed è inaccettabile che, proprio nel cuore della regione dove viene parlato questo idioma, si rinunci al suo insegnamento obbligatorio.

Le organizzazioni cercheranno il dialogo con i responsabili dell’istituto. Inoltre, nell’ambito della riforma scolastica cantonale, vogliono fare in modo che almeno una scuola superiore per regione preveda l’insegnamento obbligatorio del romancio.

Il liceo di Ftan ha ricevuto le necessarie autorizzazioni dall’esecutivo cantonale grigionese. Verranno seguite le direttive della Commissione svizzera di maturità (CSM). Il romancio potrà ancora essere scelto quale seconda lingua nazionale o quale materia facoltativa.

top

C’è più imbecilli tra i dotti che tra gli ignoranti: più villanie si commettono in città che in campagna: più barbarismi diconsi nelle accademie che nel mercato: più atti di barbarie si fanno in gente incivilita che in barbara.

Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

 
Sponsors