• 12271 Roveredo - 100 Pan e nos
  • 12249 Fastidi grass!
  • 12218 Perle a.USTRA.li
  • 12216 Salottino letterario a Bellinzona
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12170 Divertiamoci in Biblioteca
Regionale
domenica 17 giugno 2018.
Il Cantone dei Grigioni sta indagando su eventuali errori sul torpedone in fiamme nella galleria del San Bernardino. Si sono ricevute risposte evasive.
di Rodolfo Fasani

Venerdì 18 maggio 2018, ore 13.09 un torpedone tedesco brucia all’interno della galleria del San Bernardino, a circa 500 metri dall’uscita del portale Nord.

Innanzitutto va acceso un cero per il fatto che l’incidente non si è commutato in tragedia e non ha comportato feriti gravi o morti. A pochi giorni di distanza si apprende di alcuni errori intervenuti all’impianto di ventilazione, causando grossi danni materiali, e a diverse lacune nel coordinare la tempestiva informazione tra le persone addette a lavori. Ancora una volta ha giocato forse un ruolo importante la capacità di comprensione tra la lingua tedesca e la lingua italiana.
Il Cantone risponde alle domande poste del sottoscritto, che in seguito all’evento è in corso una dettagliata valutazione sotto la guida dell’Ufficio tecnico con la partecipazione della polizia e dei pompieri. Solo in seguito sarà possibile verificare eventuali errori di accesso al sistema di ventilazione. Il Consigliere di Stato Christian Rathgeb nega fraintesi linguistici tra nord e sud. Inoltre la posa di portali termici, esistenti solo presso la galleria stradale del San Gottardo sarebbero troppo costosi. I portali termici situati a Göschenen e ad Airolo sono da considerare un progetto pilota costoso che si trova in fase di sviluppo e non permette di evitare tutti i casi di incendio. Alla terza domanda posta si risponde che il Cantone dei Grigioni ritiene non necessario garantire un punto d’appoggio dell’ambulanza a Mesocco, come già deciso nel 2016 dall’Ufficio dell’igiene pubblica.
Si apprende inoltre che in questi giorni, sotto l’egida dell’USTRA, è convocato un "debriefing" a San Bernardino, mentre si è dato avvio ad un’indagine esterna affidata ad una società della Svizzera tedesca. Quindi "affaire a suivre"

top

“La presunzione è la nostra più grande nemica. Pensaci - ciò che ci indebolisce è il sentirci offesi dalle azioni o dalle malefatte dei nostri simili. Essere presuntuosi significa spendere gran parte della propria vita offesi da qualcosa o qualcuno.”

CARLOS CASTAÑEDA

 
Sponsors