• 12344 Depistanti!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Regionale
lunedì 30 luglio 2018.
Ondata di caldo: durerà almeno fino a sabato

MeteoSvizzera ha registrato il sesto mese di luglio più caldo dall’inizio delle misurazioni nel 1864. E il caldo si accentuerà ulteriormente. Una zona di alta pressione determinerà infatti anche nei prossimi giorni un periodo di tempo stabile e molto caldo sull’insieme della regione alpina. Di conseguenza, l’Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera ha diramato un’allerta canicola di livello 3 dato che l’ondata di caldo durerà almeno fino a sabato. Per alcune categorie di persone le alte temperature attese alle basse quote di tutto il Paese potranno rappresentare un pericolo per la salute, come comunica l’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP.

Situazione generale
Una zona di alta pressione sull’Europa occidentale si espande anche sull’Europa centrale determinando tempo stabile e molto caldo in tutta la Svizzera almeno fino sabato. Ieri, a basse quote, sono state misurate temperature massime comprese fra 30 e 32 gradi.
Ondata di caldo persistente
L’ondata di caldo, che da oggi lunedì tocca anche la Svizzera nordoccidentale, interesserà a partire da domani tutto il Paese e persisterà almeno fino a sabato. Nelle regioni allertate sono previste temperature massime comprese fra 32 e 36 gradi. Le minime notturne saranno comprese tra 17 e 22 gradi al Sud, tra i 16 e i 20 gradi al Nord. A causa dell’umidità più elevata rispetto ai giorni scorsi, la sensazione di afa sarà ancora più marcata, sollecitando così maggiormente l’organismo umano. La fase più intensa dell’ondata di caldo è attesa al Sud per giovedì e venerdì. Mercoledì una perturbazione sfiorerà le Alpi manifestandosi con qualche temporale serale, più probabile nelle Alpi e nelle Prealpi.
Come comportarsi in caso di ondate di caldo
Le alte temperature possono influire sulla salute e sulle prestazioni fisiche e mentali. La categoria di persone a rischio comprende principalmente gli anziani, i malati (cronici), le donne incinte e i bambini piccoli. Questi necessitano di un’attenzione particolare ed eventualmente di cure.
Queste le raccomandazioni più importanti per proteggersi dal caldo:
• Evitare lo sforzo fisico durante le ore più calde della giornata
• Mantenere la casa e il corpo il più freschi possibile
• Bere molta acqua (almeno 1.5 litri al giorno)
• Assumere cibo leggero e rinfrescante
• Compensare la perdita di sale durante e dopo l’attività sportiva
In caso di primi sintomi come aumento della frequenza cardiaca, debolezza, nausea o diarrea, mal di testa, confusione, vertigini, far coricare la persona e raffreddarne il corpo. Se è cosciente, darle dell’acqua fresca da bere. Se queste misure non portano a miglioramenti, rivolgersi a un medico.

top

Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio: o si fanno la guerra o si mettono d’accordo.

PAOLO BORSELLINO

 
Sponsors