• 12726 Cose strane ... scusate ... scale strane!
  • 12690 Cipressi
Regionale
lunedì 20 agosto 2018.
LETTERA APERTA - Affinché ai votanti sia garantita la massima sicurezza
di Gionata Pieracci

Le autorità comunali per la seconda volta rifiutano un dibattito pubblico prima del voto decisionale sulla ricucitura. Si tratta nuovamente di un’occasione mancata per gli attuali politici, di incontrare la gente e dibattere nella massima trasparenza con i propri datori di lavoro (i cittadini di Roveredo). Con un elettorato spaccato a metà qualsiasi politico minimamente sensibile dovrebbe porsi delle domande e rimettersi in gioco.

Un Cher per Rorè, in linea con la nostra Costituzione federale, eserciterà per contro il diritto di inserire nella busta di voto un testo di 2’200 caratteri spazi inclusi, che sintetizzi la sua posizione in merito all’oggetto in referendum (vendita dei terreni ad Alfred Müller). Chiaramente, visto che tale limite di spazio proviene direttamente dalle autorità comunali, ci si aspetta che lo stesso spazio non possa essere superato dalla controparte, nel rispetto dei principi democratici.
Siamo infine in attesa del permesso per presenziare in qualità di osservatori al momento dell’apertura delle urne, decisione possibile solo durante la composizione dell’ufficio elettorale. Nel frattempo chiediamo espressamente che la votazione si svolga nella massima sicurezza, vista la sua portata storica. In particolare:
- Le buste di voto che giungeranno in cancelleria tramite voto per corrispondenza (solitamente la maggior parte) vanno inserite seduta stante nelle URNE UFFICIALI recanti il consueto sigillo e assolutamente non aperte (come già accaduto in passato) prima di domenica 23 settembre.
- Il Comune deve procurarsi un numero sufficiente di urne ufficiali per contenere verosimilmente oltre mille buste di voto; una cassaforte potrebbe essere adatta allo scopo a patto che la chiave venga custodita unicamente dai nostri Uscieri comunali, che in ogni caso devono vigilare sull’intera procedura per tutto il mese che precede il conteggio dei voti.
- Domenica 23 settembre le urne vanno aperte e se anche una sola busta risultasse aperta o manipolata richiederemo l’annullamento della votazione.
Tutto ciò per garantire la massima giustizia possibile in un momento tanto importante.

Movimento culturale apartitico Un Cher per Rorè

PDF - 184.2 Kb
Comunicato
top

Un fiocco di neve è una delle creazioni più fragili di Dio, ma guarda che cosa possono fare i fiocchi quando si attaccano insieme!

(Anonimo)

 
Sponsors