• 13775 Proteggere le vittime, rafforzare la scuola!
  • 13770 Cess...tini in oltra!
  • 13732 Cin cin!
Regionale
domenica 23 dicembre 2018.
Uno spettacolo avvincente
Festeggiati i 30 anni di attività della farmacia Moretti di Grono

Pubblico delle grandi occasioni nell’Aula Magna delle Scuole di Grono per assistere allo spettacolo "Abbraccio" organizzato e offerto dalla Farmacia Moretti in occasione dei suoi 30 anni di attività.



Lo spettacolo è stato presentato e introdotto dalla signora Rita Moretti titolare della farmacia che ha voluto ringraziare la cittadinanza per la fedeltà dimostrata in tutti questi anni. Anche il sindaco di Grono Samuele Censi ha voluto salutare i presenti non prima di aver ringraziato la signora Moretti per il suo attaccamento al paese e sottolineando l’importanza di tutte le manifestazioni culturali che da qualche anno coronano la vita di una piccola comunità come quella di Grono.



Commovente lo spettacolo, narrazione di una vita all’impronta del duro lavoro e di sacrifici, a volte pagati con la perdita dei propri cari, in un arco di tempo non ancora dimenticato e che non si deve dimenticare perché le giovani generazioni devono sapere per impedire che le stesse cose possano ancora succedere!



Sala avvolta nel silenzio, qualche lacrima e un grande applauso sgorgato dal cuore a sugello di uno spettacolo e di una serata indimenticabile!



Un contorno, anzi un dessert, di lusso aspettava ancora i presenti! Infatti al termine dello spettacolo il trio "swingando" di Lulo, Peo e Fredy ha rallegrato l’atmosfera e spinto parecchi ospiti ad aprire le danze! Trio diventato poi un quintetto dato che ad un certo punto si sono uniti il fisarmonicista Daniele dell’Agnola e l’artista Ioana Butu (protagonisti dello spettacolo) a deliziare il palato, le menti e il cuore come appunto solo un buon dessert può fare!
Bravi tutti e grazie Rita per la indimenticabile serata!

Giuseppe Russomanno
top

„I felici sono felici per il possesso della giustizia e della temperanza e gli infelici, infelici per il possesso della cattiveria.“

Platone

 
Sponsors