• 13830 Sveva Casati Modignani a Grono
  • 13810 SUPSI ... a lezione d’italiano!
  • 13775 Proteggere le vittime, rafforzare la scuola!
Politica
venerdì 1 marzo 2019.
UDC - Grigioni nomina i candidati al Nazionale

Il 26 febbraio 2019 l’UDC grigione ha tenuto al Plantahof di Landquart l‘assemblea di nomina dei candidati al Consiglio nazionale. L’UDC affronterà la campagna elettorale anche quest’anno con due liste principali. Su ognuna di esse figurano 5 personalità delle varie regioni e con esperienze professionali diverse. Le liste sono capeggiate dai due uscenti, il vicepresidente del Consiglio nazionale Heinz Brand (Klosters) e la Consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher (Domat/Ems).

Erano presenti più di 170 delegati e tesserati all’assemblea di nomina dell’UDC grigione al Plantahof di Landquart, in vista delle elezioni del Consiglio nazionale del 20 ottobre 2019. Heinz Brand, Presidente dell’UDC grigione e Consigliere nazionale, ha dato il benvenuto con una breve relazione sullo stato di salute del partito. Ha fatto notare che dalla sua fondazione, avvenuta 11 anni or sono, l’UDC grigione si presenta alle elezioni federali solo per la terza volta. Nelle elezioni del 2015 ha raccolto il 29,7% dei suffragi, confermandosi con ampio margine la compagine politica più forte del Cantone dei Grigioni. Brand ha ribadito che la direzione del partito si pone il chiaro obiettivo di difendere i due seggi con tutte le sue forze. Si rallegra in modo particolare che l’UDC grigione riesce nuovamente a presentare alle elettrici e agli elettori due liste che consentono una larga scelta con candidate e candidati molto qualificati. Fa quindi notare che è estremamente importante avere a Berna una forte frazione dell’UDC, in particolare in relazione alle prossime decisioni sull’accordo quadro con l’UE. Pone l’accento sul fatto che quella dell’UDC è l’unica tra le maggiori frazioni parlamentari a garantire la libertà e la sicurezza del Paese. Brand ha infine precisato che per il momento non si tratta l’eventuale nomina di un candidato per il Consiglio degli Stati e che non ci si pone ancora la domanda su possibili congiunzioni di liste. Queste decisioni saranno prese dal partito solo durante la prossima estate. Il Consigliere nazionale Adrian Amstutz, responsabile della campagna elettorale dell’UDC svizzera, ha fornito gli argomenti sull’importanza anche per l’UDC svizzera di una forte delegazione grigionese nel Consiglio nazionale. Ha salutato i delegati chiamandoli “Chefs” (padroni), poiché in Svizzera solo il popolo è padrone dei rappresentanti politici. Nel suo ruolo di ex presidente della Frazione UDC è perfettamente in grado di dare una valutazione precisa del lavoro svolto dai due consiglieri nazionali Heinz Brand e Magdalena Martullo. Ambedue si impegnano in modo straordinario per l’indipendenza della Svizzera e in particolare per difendere gli interessi del Cantone dei Grigioni. I loro interventi a Berna sono di spessore. Amstutz pone l’accento sul fatto che l’UDC è l’unico partito che si impegna per una Svizzera indipendente e libera. Il suo obiettivo principale è il benessere delle cittadine e dei cittadini svizzeri. Un legame istituzionale con l’UE, voluto da tutti gli altri partiti, può essere evitato solo grazie a una forte delegazione UDC nella Berna federale. Il Consigliere nazionale Amstutz è convinto che questo obiettivo possa essere raggiunto con l’aiuto di tutti. Ognuno dev’essere disposto a dare il possibile in questo anno elettorale estremamente importante.

Le liste

L’UDC grigione scende di nuovo in campo con due liste, capeggiate dai due consiglieri nazionali Heinz Brand e Magdalena Martullo-Blocher. Nelle due liste figurano personalità conosciute e che si possono affidare sia all’esperienza che alla loro competenza. Vi fanno parte anche candidati nuovi che hanno l’occasione di formare un loro profilo politico. I componenti delle due liste offrono la garanzia di una rappresentanza regionale equilibrata e esperienze professionali diverse.

Nella Lista B figurano Heinz Brand, giurista, uscente, Klosters; Valérie Favre Accola, componente dell’esecutivo comunale e imprenditrice, Davos-Platz; Roman Hug, Sindaco e architetto, Trimmis; Ronny Krättli, membro del Consiglio comunale e imprenditore, Domat/Ems; Hans Ueli Salis, maestro agricoltore e gestore aziendale, Coira.
Nella Lista M figurano Magdalena Martullo-Blocher, uscente, imprenditrice, Domat/Ems; Livio Zanolari, già deputato in Gran consiglio, Coira/Poschiavo; Thomas Roffler, Presidente Federazione grigionese degli agricoltori, Grüsch; Gian Marco Tomaschett, Presidente del Consiglio comunale e imprenditore, St. Moritz; Peter Kamber, direttore scolastico, Colonnello dell’esercito, Coira.
Dopo la nomina, avvenuta per acclamazione, l’ex Consigliere agli Stati e ex Consigliere di Stato Christoffel Brändli ha insistito sulla necessità per il Cantone dei Grigioni di poter contare su una forte rappresentanza UDC a Berna. Nella difesa degli interessi grigionesi i nostri esponenti borghesi devono far parte delle com-missioni parlamentari importanti, al fine di formare delle maggioranze. Heinz Brand e Magdalena Martullo sono in grado, sulla scorta di quanto dimostrato e ottenuto, di fornire anche questo tipo di garanzia. Se-condo Brändli sarebbero assolutamente inaccettabili i tentativi manipolatori dei verdi liberali di ricorrere a una congiunzione di liste dalle dubbie intenzioni, con l’unico scopo di combattere i candidati UDC. Questi giochetti si ritorcerebbero chiaramente contro gli interessi del Cantone e della popolazione grigionese.
Da parte sua Andrea Florin, responsabile della campagna elettorale dell’UDC grigionese ha incitato i presenti a recarsi alle urne: “Contiamo su di voi, ognuno può dare il suo contributo nell’interesse del Cantone dei Grigioni e per una Svizzera libera e sicura. Con lo spirito di squadra riusciremo!”

top

„L’amicizia supera in questo la parentela: nella parentela l’affetto si può eliminare, nell’amicizia no; infatti, tolto l’affetto viene meno l’amicizia stessa, la parentela rimane.“

Marco Tullio Cicerone

 
Sponsors