• 13201 Non sono fiori ...
  • 13174 Soazza - Il sentiero di Leonardo
  • 13173 Latte e Sangue - Aula Magna Grono
  • 13094 La lontananza ... è come il vento!
Regionale
venerdì 8 marzo 2019.
Finanze cantonali: Grigioni: consuntivo 2018, Cantone ha solida base finanziaria

(ats) Solida base finanziaria per il Canton Grigioni: il consuntivo del 2018 registra un’eccedenza di 2,7 milioni di franchi. Risultato solo leggermente positivo, ma che scongiura un preventivato disavanzo, di 23 milioni. A fare la differenza sono state soprattutto le entrate record dal gettito fiscale.

A dare maggiore soddisfazione è il risultato operativo, con "un’eccedenza dei ricavi sorprendentemente elevata pari a 105 milioni di franchi (78 milioni nel 2017). Davanti ai media presenti oggi a Coira, il consigliere di Stato Christian Rathgeb, che da quest’anno dirigere il Dipartimento delle finanze e dei comuni, ha parlato di "risultato solido".

Il bilancio positivo è la conseguenza di entrate più elevate e di una grande disciplina di spesa, indica inoltre la Cancelleria dello Stato del Cantone in una nota odierna, aggiungendo che "entrate aggiuntive nell’ordine di svariati milioni" sono dovute ai rimborsi dopo lo scandalo di AutoPostale e alla doppia distribuzione degli utili da parte della Banca nazionale svizzera (un miliardo di franchi che la BNS assegna a Confederazione e Cantoni a titolo di distribuzione dell’utile e un altro miliardo versato poiché la riserva per future ripartizioni dopo la destinazione dell’utile supera il valore di 20 miliardi di franchi).

Alle maggiori entrate cantonali ha contribuito anche l’aumento del gettito delle imposte cantonali, pari complessivamente a 803,3 milioni, che ha superato il valore dell’anno precedente (775,2 milioni) del 3,6%, risultando nettamente superiore al valore preventivato di 783,1 milioni. In particolare, le imposte sugli utili da sostanza immobiliare e quelle sulle successioni e sulle donazioni hanno superato sia il valore preventivato, sia quello dell’anno precedente.

Gli investimenti netti, pari a 239,7 milioni, hanno superato quelli del 2017 (+18,2 milioni), ma con un valore lordo pari a 384,7 milioni si è rimasti nettamente al di sotto del preventivo (445,8 milioni). La ragione, spiega il comunicato, "risiede sovente nel fatto che a fine anno non sono ancora soddisfatte le condizioni per un’erogazione di contributi o per la concessione di un mutuo".

Risultato straordinario negativo

Il risultato straordinario (conto economico 2° livello) ha fatto registrare un valore decisamente negativo attestandosi a -102,5 milioni di franchi. Particolarmente pesanti le perdite dovute alla diminuzione del valore delle azioni dell’azienda EMS Chemie e dei buoni di partecipazione della Banca cantonale grigione. A pesare sul conto annuale anche l’accantonamento deciso dal Gran Consiglio per la realizzazione dell’UTE, la Scuola universitaria professionale per la tecnica e l’economia di Coira, pari a 90 milioni.

Prospettive future

La gestione finanziaria cantonale continua a essere sana, conclude la nota, e anche per l’anno in corso vi è da attendersi un risultato operativo positivo: "grazie alla DOPPIA distribuzione degli utili della BNS e alla crescita moderata delle spese nel 2018, per quanto concerne il preventivo 2019 sono già noti o si stanno già delineando miglioramenti sostanziali. Gli effetti dell’evoluzione positiva della gestione finanziaria nel 2018 offrono una buona base per gli anni successivi".

top

„Che cosa terribile quando il giudice equo dà una sentenza iniqua.“

Sofocle

 
Sponsors