• 13770 Cess...tini in oltra!
  • 13731 Il campanile!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Agenda
lunedì 11 marzo 2019.
Appuntamento a Lugano per la ricerca scientifica in biomedicina nella Svizzera italiana

Il mondo della ricerca nelle scienze biomediche che conta in Ticino si dà appuntamento venerdì 15 marzo nell’Aula Magna dell’Università della Svizzera italiana (USI) per la Giornata della Ricerca della Svizzera italiana. Promossa e organizzata ogni anno dalla Clinical Trial Unit dell’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e dall’USI, questa Giornata giunta alla sua nona edizione è oggi diventata il luogo d’incontro e di scambio più importante del nostro Cantone sulla ricerca, dove si ritrovano i ricercatori nel campo delle scienze biomediche. La Giornata serve anche da tribuna per la presentazione di ricerche di notevole valore scientifico pubblicate sulle migliori riviste mediche del mondo. Offre inoltre uno spazio ai giovani ricercatori, che hanno la possibilità di presentare i loro lavori e di confrontarsi con ricercatori già affermati.

L’importanza dell’evento è cresciuta costantemente in questi anni, offrendo ai partecipanti sempre maggiori possibilità di scambio attorno alle nuove conoscenze nel settore della ricerca scientifica svolta sul nostro territorio. È anche un appuntamento da non mancare per chi desidera restare aggiornato sui risultati più significativi conseguiti nei rispettivi campi di competenza.

Quest’anno, la Giornata sarà aperta dalla Prof.ssa Federica Sallusto (IRB-USI Bellinzona e Politecnico federale di Zurigo) e dal Prof. Dr. med. Mauro Manconi (USI, Università di Berna e Centro del Sonno ed Epilessia del Neurocentro della Svizzera italiana). I due ricercatori presenteranno uno studio pubblicato sulla rivista “Nature” che ha per tema la narcolessia, una patologia rara legata ai disturbi del sonno.

Tra gli ospiti d’eccezione ci sarà anche l’ex segretario di Stato (2008-2018) per la formazione, la ricerca e l’innovazione Mauro Dell’Ambrogio, che parlerà della politica della ricerca in Svizzera e delle sfide per la Svizzera italiana.

In conformità con la filosofia dell’evento, che vuole essere anche una piattaforma per i giovani ricercatori, sarà dato ampio spazio, oltre che alle presentazioni di lavori di ricerca clinica, di laboratorio, e infermieristica, anche alle tesi di master e di dottorato (MD e PhD) di ricercatori attivi in Ticino. Tra i lavori sottoposti (26 presentazioni orali e 46 poster) saranno premiate le migliori presentazioni orale e infermieristica e il miglior poster.

La nona Giornata della Ricerca della Svizzera Italiana si svolgerà dalle 08h00 alle 18h00 venerdì 15 marzo presso l’Aula Magna dell’Università della Svizzera Italiana. L’evento è aperto al pubblico.

top

Ogni uomo può dire quante oche o quante pecore possiede, ma non quanti amici.

Cicerone

 
Sponsors