• 13943 Che AvVento che tira?
  • 13937 Mosconi sul sofà 5 nell’aula magna di Grono
  • 13918 Grono - Festa di San Clemente
  • 13810 SUPSI ... a lezione d’italiano!
Editoriale
venerdì 15 marzo 2019.
UEFA TI PREGO SQUALIFICA RONALDO
di Teresio Bianchessi

Non lo sapevo!
Me l’ha detto ieri sera Riccardo, il nipotino che gioca a calcio, fa il portiere.
“Nonno lo sai che squalificano Ronaldo per quello che ha fatto?”
“Cosa, ma sei sicuro?”
“Si, a fine partita è andato davanti alla curva dei tifosi dell’Atletico e ha fatto un brutto gesto”.
Ha poi aggiunto:
“Poverini avevano già perso e poi arrivavano dalla Spagna”.
Ponendo l’accento che i tifosi erano, prima di tutto, ospiti.
Il doppio confronto per il passaggio di turno nella Champions fra Juventus ed Atletico è stato caratterizzato da due gesti volgari: il primo a Madrid, protagonista l’allenatore Simeone, il secondo a Torino da Ronaldo.
Multato il primo, sotto inchiesta il secondo.
Personalmente tifo fortemente che l’UEFA squalifichi il campione; è una occasione che il calcio non può perdere.
L’UEFA direbbe chiaramente e con voce forte, proprio perché c’è di mezzo un grandissimo campione, a milioni di ragazzini del mondo che praticano calcio:

QUESTO NON SI FA!

Che ventata educativa arriverebbe su tutti i campi di calcio, soprattutto su quelli periferici dove spesso si assiste, dentro e ai bordi, a scene di ordinaria maleducazione.
Proprio l’UEFA ha lanciato la campagna “Respect” e i testimoni erano loro, i Ronaldo, Messi, Pogba, che dovrebbero, proprio perché campioni, avvertire l’obbligo dell’esempio!
Che ghiotta situazione ha sotto mano il mondo del calcio!

top

“Non si fa il proprio dovere perché qualcuno ci dica grazie... lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità.”

ORIANA FALLACI

 
Sponsors