• 13943 Che AvVento che tira?
  • 13937 Mosconi sul sofà 5 nell’aula magna di Grono
  • 13918 Grono - Festa di San Clemente
  • 13810 SUPSI ... a lezione d’italiano!
Regionale
domenica 31 marzo 2019.
Bella giornata in Landarenca con la Pgi moesana
di Lino Succetti

Come annunciato dalla collaboratrice regionale Aixa Andreetta si è svolta oggi 31 marzo 2019 in Landarenca l’annuale assemblea ordinaria della Sezione moesana della Pro Grigioni Italiano. Durante l’assemblea, oltre ai conti annuali sono stati ricordati i numerosi e ben frequentati appuntamenti organizzati anche nel Moesano nell’anno del centenario della Pgi e il calendario delle attività per l’anno in corso, visibili in rete consultando il sito www.pgi.ch/index.php/centri-....



Alla ben frequentata assemblea, con un’ubicazione inedita nel suggestivo paesello calanchino posto su di un bel terrazzo a circa 1300 m s.l.m. sulla sponda destra della Calancasca e raggiungibile a piedi dal fondovalle da Selma tramite una comoda mulattiera o con il collegamento tramite teleferica, è seguito un ottimo spuntino di prodotti locali “alla (ri)scoperta dei sapori del territorio”, offerto dalla Pgi e preparato sul terrazzo dell’ostello Natura e Benessere, gestito da Salima Negretti.



Al momento conviviale ha fatto seguito lo spettacolo teatrale Fiabe in musica con Augusta Balla, voce narrante e Simone Campa, musicista. Le letture in musica sono tratte dalla raccolta Tre ore a andare, tre ore a stare, tre ora a tornare edita dalla Pro Grigioni Italiano nel 2013. Il tempo magico del numero tre, tempo necessario a farci incantare e permetterci di accedere ad un altro mondo, di entrare in un luogo sconosciuto, popolato di esseri inquietanti eppure famigliari. Un viaggio tra memorie, luoghi, paure, sogni e desideri comuni a tutti gli esseri umani e che ancora oggi ci forniscono verità e modelli per l’ordine di tutte le cose, per dare un nome al destino, un senso alla sofferenza, uno spazio alla speranza.



top

“Non si fa il proprio dovere perché qualcuno ci dica grazie... lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità.”

ORIANA FALLACI

 
Sponsors