• 13611 Castelli di sabbia
  • 13570 Street bottles art!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Politica
venerdì 5 aprile 2019.
La Posta, nuovo centro pacchi regionale a Untervaz

(ats) Sarà il Comune grigionese di Untervaz (GR), nella regione di Landquart, ad accogliere uno dei tre nuovi centri pacchi regionali che la Posta costruirà entro il 2020. I lavori di costruzione sono cominciati oggi, annuncia il gigante giallo in una nota odierna. Costeranno 50 milioni di franchi e dovrebbero essere completati entro settembre dell’anno prossimo.

In questo modo, prosegue il comunicato, la Posta risponde alla crescita degli acquisti online: i tre nuovi centri - gli altri sorgeranno a Vétroz (VS) e Cadenazzo - permetteranno così di "continuare a garantire un recapito affidabile e puntuale".

Il sito di Untervaz coprirà un’area di 25’000 metri quadrati e avrà una capacità di smistamento di 8’000 pacchi all’ora. Esso andrà a sostituire gli attuali centri di di distribuzione di Landquart (GR) e Buchs (SG), il cui personale sarà riassorbito nel nuovo centro.

I tre nuovi siti regionali permetteranno di decongestionare quelli attuali di Daillens (VD), Härkingen (SO) e Frauenfeld (TG): gli invii saranno infatti smistati e anche recapitati nelle rispettive regioni senza dover passare per i centri pacchi attuali. Per quanto riguarda i Grigioni, ad esempio, in futuro i pacchetti da recapitare nel territorio cantonale saranno smistati a Untervaz e non dovranno più raggiungere il centro di Frauenfeld.

Altri centri regionali già pianificati

La Posta, prosegue la nota, ha anticipato le potenzialità del commercio online e, già diversi anni fa, ha riorganizzato di conseguenza la propria attività logistica. L’anno scorso, con 138 milioni di invii, il numero dei pacchi trasportati è nuovamente aumentato, su base annua, di quasi il 7%.

La costruzione di tre nuovi siti regionali entro il 2020 costituisce una tappa importante per riuscire a coprire il crescente volume di pacchi e rispondere alle mutate esigenze della clientela, conclude la nota. La Posta prevede di costruire nei prossimi anni ulteriori centri pacchi in altre regioni, ma per il momento non è ancora stato definito quanti saranno e dove saranno ubicati.

top

Una causa non buona diventa peggiore quando si vuole difenderla.

Publio Ovidio Nasone

 
Sponsors