• 13770 Cess...tini in oltra!
  • 13756 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
  • 13731 Il campanile!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Lettere dei lettori
lunedì 15 aprile 2019.
Diritto d’asilo per Julian Assange

Pubblichiamo la lettera che il Partito Comunista ha spedito al Consigliere federale Ignazio Cassis chiedendo che venga concesso asilo politico a Julian Assange ingiustamente perseguitato per aver rivelato numerose atrocità nell’ambito della politica interventista statunitense.

On. Consigliere federale,
ci rivolgiamo a lei a seguito della recente notizia dell’arresto di Julian Assange a Londra. L’arresto di Assange è avvenuto dopo forti pressioni del governo statunitense sui paesi implicati nella vicenda, in barba non solo alla sovranità degli stessi, ma anche in evidente disprezzo del diritto d’asilo. Come ha avuto modo di spiegare l’ex-procuratore pubblico ticinese Dick Marty: “Assange non ha fatto che dire la verità, rivelando delle azioni criminali e risvegliando la coscienza internazionale”. L’eventuale estradizione di Assange negli Stati Uniti potrebbe peraltro comportare la pena capitale, in quanto sarebbe trattato quale vertenza relativa alla sicurezza nazionale. Chiediamo con la presente al governo del nostro Paese, tramite i servizi del suo Dipartimento, di presentare una nota di protesta al governo di Washington e che, nel rispetto della tradizione umanitaria, democratica e neutrale della Confederazione, venga concesso asilo politico al dissidente Julian Assange ingiustamente perseguitato per aver rivelato numerose atrocità nell’ambito della politica interventista statunitense. Ciò, peraltro, rientrerebbe pure nel mero interesse nazionale della Svizzera, in quanto si otterrebbero informazioni necessarie per capire come uno dei nostri attuali partner, gli USA appunto, risultino del tutto inaffidabili e dannosi per il protagonismo del nostro Paese nell’ambito del mondo multipolare che si sta configurando. Ringraziandola per l’attenzione e sicuri della sua sensibilità, le rivolgiamo i nostri più distinti saluti.
Partito Comunista Il segretario politico
Massimiliano Ay

top

Ogni uomo può dire quante oche o quante pecore possiede, ma non quanti amici.

Cicerone

 
Sponsors