• 14058 Grono - Pubblicato il poster dell’"Avvento dei libri"
  • 14057 Vandalismi ... fuori posto!
  • 14051 Grono - Presentazione libraria
Agenda
lunedì 13 maggio 2019.
Arriva Vertical Sanbe il 10 agosto a San Bernardino

Salvate la data! Si tratta di una skyrun con un dislivello positivo di 1’100 m e 6 km di percorrenza. Partirà dal villaggio di San Bernardino, a 1’605 m slm, per giungere fino al Pizzo Uccello, a 2’707 m slm.
Prevista anche una camminata popolare della lunghezza di 4 km, con dislivello positivo di 510 m, fino all’Alp de Vignun.

Chiunque sia stato a San Bernardino o sia perlomeno transitato lungo la A13 in direzione nord, non può aver fatto a meno di ammirare il bellissimo profilo piramidale del pizzo Uccello, vero simbolo del villaggio.

Salire almeno una volta sul “Piz Usel”, come viene chiamato dai simpatizzanti e dalla gente locale, è quasi d’obbligo per chi vive nella zona o soggiorna nella splendida conca di San Bernardino. Dalla cima si gode un meraviglioso panorama sulla Mesolcina e su parte della valle del Reno posteriore e delle loro montagne, ancora pressoché selvagge. Impressionante è la vista della parete nord che strapiomba per quasi 700 m sulla zona del Passo del San Bernardino.

Mons Avium, monte degli uccelli, così veniva nominato nell’antichità quando già i Romani, che avevano costruito attraverso il passo del San Bernardino una delle loro famose strade, scoprirono le proprietà curative dell’acqua che sgorga nel villaggio.

Dal pizzo Uccello si assapora la libertà!

Il Vertical Sanbe offre la possibilità di raggiungerne la cima e di assaporarne questa forte sensazione con un bellissimo percorso skyrun che si dipana sulla tratta San Bernardino 1’605 m slm – Cassina de Vignun 2’115 – Pizzo Uccello 2’707, con un dislivello positivo di 1’100 m e 6 km di percorrenza.

Le iscrizioni apriranno il 1° giugno 2019.

Maggiori informazioni su visit-moesano.ch o contattando l’Ente Turistico Regionale del Moesano allo 091 832 12 14, info@visit-moesano.ch

top

Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita con una maschera diversa, e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico.

Erasmo da Rotterdam

 
Sponsors