• 13775 Proteggere le vittime, rafforzare la scuola!
  • 13770 Cess...tini in oltra!
  • 13732 Cin cin!
Regionale
lunedì 22 luglio 2019.
Il noto artista David Tremlett ha “rivitalizzato” tre chiesette in Rossa
di Lino Succetti

Hanno recentemente preso forma e vigore alcune iniziative legate all’arte nel villaggio di Rossa, in fondo alla Val Calanca. Un desiderio di far conoscere il territorio anche con dei contenuti artistici moderni come nel caso della Swiss House (vedi articolo precedente del 29.09.2018) o attingendo all’opera artistica del passato con il progetto di “rivitalizzazione” con un tono di forme astratte basato sul colore, la geometria e la proporzione delle facciate di tre chiesette, un fil rouge tra arte e territorio, antico e moderno.



Una “rivitalizzazione” esterna di tre chiesette tramite forme geometriche tradizionali, rettangoli, cerchi, quadrati, trapezi, che formano una struttura architettonica che tramite il binomio forma e colore cerca un dialogo con la natura, con la tradizione e la modernità, un’unione tra antico e presente, opera del noto artista britannico David Tremlett. Tra i luoghi in cui l’artista è intervenuto nel corso degli anni ricordiamo brevemente: la Cappella di Barolo (Italia) decorata insieme a Sol LeWitt, la chiesetta a Santo Stefano Belbo, la chiesetta a Coazzolo nella regione di Alba, le facciate lungo la Via di Mezzo del paese di Ghizzano, l’ambasciata inglese a Berlino, la sede del British Council a Nairobi (Kenya), le vetrate della chiesa di S. Pietro e S. Paolo a Villenauxe-la-Grande (Francia), l’opera di Casa Giulia e Palazzo Barolo a Torino, Tate Britain (Londra), ecc.



L’artista, nato in Cornovaglia nel 1945, è così arrivato anche in Rossa per portare la sua arte grazie all’iniziativa della Fondazione RossArte operante con l’architetto Davide Macullo, il sindaco di Rossa Graziano Zanardi, l’architetto-pianificatore Ivano Fasani, Oksana Kudin e il noto gallerista Mario Cristiani, che garantisce un importante rapporto tra la fondazione e con il mondo dell’arte contemporanea. Ciò anche con un forte sostegno di una piccola comunità come quella di Rossa, pronta al dialogo e a condividere sul territorio anche dei progetti moderni, che per alcuni e forse di primo acchito potrebbero sembrare un po’ azzardati ma che a detta di molti riescono ad impreziosire ulteriormente e far conoscere il territorio anche con l’arte moderna, come appunto con la Swiss House e gli interventi di Tremlett, oggi uno degli artisti più conosciuti e apprezzati per i suoi disegni sui muri, all’opera in Rossa con i suoi collaboratori per “rivitalizzare” in chiave moderna le facciate delle tre chiesette costruite nei secoli passati.



p.s. Sull’argomento potete inoltre vedere il filmato “Musica di colori e forme” della RSI della durata di circa 12 minuti:
https://www.rsi.ch/cultplus/article...
top

„I felici sono felici per il possesso della giustizia e della temperanza e gli infelici, infelici per il possesso della cattiveria.“

Platone

 
Sponsors