• 13955 Alla salute!
  • 13937 Mosconi sul sofà 5 nell’aula magna di Grono
Varie
lunedì 16 settembre 2019.
Vetrina di nuovi lavori di maturità a Soazza
di Lino Succetti

Per dare la possibilità agli studenti delle scuole medie superiori di illustrare i loro lavori di ricerca anche per un pubblico più ampio, la Pgi Moesano in collaborazione con la Biblioteca regionale moesana ha organizzato nel Centro culturale di Circolo a Soazza un nuovo appuntamento dedicato ai giovani studenti mesolcinesi e calanchini.



Si sono presentate Michela Keller, Sejla Zulic e Mathilde Toschini, appena diplomate al Liceo cantonale di Coira e Lara Mazzoni diplomata all’Alta scuola pedagocica dei Grigioni.

Le studentesse hanno strutturato una buona presentazione e formulato in modo sintetico varie e interessanti indicazioni sulla scelta, la metodologia, la pianificazione, la struttura dei loro lavori di ricerca e la loro realizzazione. Si sono dimostrate abili nel mettere in pratica le proprie idee che le hanno guidate nella scelta del tema. Hanno formulato chiaramente i loro obiettivi, discussi con i formatori, e valutato gli aspetti interessanti delle ricerche e i punti che a loro dire potevano anche essere ulteriormente approfonditi con più tempo a disposizione nella pianificazione e nell’allestimento del calendario di lavoro.

Sono stati presentati quattro argomenti assai diversi tra loro, quattro piani di lavoro individualizzati e ben adattati al tema e all’approccio scelto:

Michela Keller, ha presentato la sua serie di racconti pubblicati in un libro intitolato “La veglia – spicchi di vita”, relativi appunto alla tradizionale e antica veglia funebre nelle nostre vallate, vecchia usanza fiorita nei racconti di Michela da aneddoti e personaggi assai spiritosi;

Sejla Zulic ha trattato il tema “ L’influsso della mitologia nel corso del tempo” , un lavoro che, lo si è intuito anche durante la brillante presentazione a Soazza, l’ha appassionata a ricercare in questo ambito;

e Mathilde Toschini ha raccontato come ha svolto la sua “ Giornata delle leggende – Gli scolari di Lostallo alla scoperta delle storie di paese”, coinvolgendo appunto gli scolari di Lostallo nell’ascolto di quattro leggende e in altrettante attività ludiche legate ai luoghi e ai racconti loro narrati .

La quarta ricerca di Lara Mazzoni, intitolata “Cosa si nasconde nel bosco a San Bernardino? Proposte didattiche per una settimana di studio a San Bernardino per i due cicli” vuole anche servire da stimolo a concretizzare il dettagliato progetto per un soggiorno di scuola montana in un luogo particolarmente adatto al tema proposto come San Bernardino.

Le versioni scritte in forma cartacea dei lavori presentati, come quelle precedenti, possono essere consultate direttamente presso la Biblioteca regionale moesana a Soazza.

top

La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo.
Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo.
Perché quello non torna indietro e quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un’ora o una vita.

(David Grossman)

 
Sponsors