• 13943 Che AvVento che tira?
  • 13937 Mosconi sul sofà 5 nell’aula magna di Grono
  • 13918 Grono - Festa di San Clemente
  • 13810 SUPSI ... a lezione d’italiano!
Regionale
domenica 13 ottobre 2019.
Verdabbio (Grono) inaugurata la piazza dedicata all’ex sindaco del paese Antonio Spadini

Bella iniziativa del Comune di Grono, degli abitanti di Verdabbio e del Lions Club di Bellinzona che, su proposta del signor Ivan Lecci, hanno voluto immortalare il loro ex-sindaco, prematuramente deceduto, dedicandogli la piazza adiacente all’ex casa comunale e alla chiesa, piazza che d’ora in poi si chiamerà appunto Piazza Antonio Spadini. Per l’occasione è stata anche scoperta una lapide, a lato della fontana pubblica che guarda la piazza, che sintetizza i meriti del sindaco che con tenacia e passione ha in pratica rinnovato il piccolo borgo e ridato vita alla bellissima Val Cama e questo senza quasi pesare sulle finanze già scarse del piccolo comune.



La piazza, ora piazza Antonio Spadini, baciata da un sole primaverile quasi a glorificare l’importante momento, traboccava di gente festosa giunta da ogni dove per testimoniare l’affetto e l’amicizia che la legava ad Antonio Spadini.
L’attuale sindaco di Grono Samuele Censi nella sua allocuzione, ricordando gli anni di lavoro collaborativo con lo scomparso ne ha elogiato l’impegno e la passione riconoscendogli il merito di aver lottato per primo per la fusione dei paesi della valle.



Il presidente del Lions Club di Bellinzona da parte sua ha voluto evidenziarne le qualità sia dal lato umano che professionali.



Molto emozionanti le parole della figlia di Antonio, Jessica, che esprimendosi in dialetto, quasi a rimarcare le radici e la semplicità di chi era riuscito a coinvolgere così tanta gente nei suoi progetti a favore della sua comunità, ha fatto trapelare il suo affetto per l’uomo che era suo padre.



Alcuni momenti dell’inaugurazione:



Scoperta della lapide



La famiglia Spadini con il promotore dell’iniziativa signor Ivan Lecci.



Il cartello con l’intestazione della piazza

... e due momenti di convivialità!





Una bella festa che onora una persona che tanto ha fatto per il suo paese e onora altresì chi ha saputo riconoscerne i meriti promuovendo, facilitando e sponsorizzando l’avvenimento.

Giuseppe Russomanno
top

“Non si fa il proprio dovere perché qualcuno ci dica grazie... lo si fa per principio, per se stessi, per la propria dignità.”

ORIANA FALLACI

 
Sponsors