• 13955 Alla salute!
Regionale
martedì 3 dicembre 2019.
CRER - Centesima Assemblea dei delegati comunali

Il 27 novembre 2019 nella nuova sala del palazzo scolastico di Lostallo ha avuto luogo la centesima assemblea dei delegati comunali della Corporazione dei Comuni del Moesano per la raccolta e l’eliminazione dei rifiuti (CRER).



Per l’occasione il presidente CRER Graziano Zanardi in apertura dei lavori assembleari, (poi proseguiti con il piatto forte del solido preventivo, da dieci anni sempre più roseo grazie ai proventi della discarica di scorie da demetalizzare e ceneri lavate provenienti dall’inceneritore – termovalorizzatore di Giubiasco) ha tenuto a sottolinerare il giubileo della centesima assemblea, ricordando la prima convocata dall’allora Organizzazione Regionale del Moesano (OR.MO) venerdì 3 maggio 1974 a Roveredo presso il Ristorante Stazione (Mazzolini-Darani). In pratica il sigillo ufficiale tramite i delegati comunali per l’allora neocostituito “Consorzio per la raccolta ed eliminazione dei rifiuti del Distretto Moesa” ed ora Corporazione dei Comuni del Moesano per la raccolta e l’eliminazione dei rifiuti (CRER), una delle corporazioni più longeve sul nostro comprensorio, risultato di un’ottima collaborazione tra i Comuni.

Per questo motivo l’attuale presidente CRER Zanardi al termine dei lavori assembleari ha dato la parola ai due presidenti CRER, appositamente invitati, che lo hanno preceduto: Reto Giudicetti e Mirco Rosa.

Giudicetti, presidente CRER fin dall’inizio e per ben una quarantina d’anni, ha sottolineato l’importante ruolo svolto dall’attuale CRER fin dal 1975 con la messa in funzione della discarica unica di rifiuti solidi urbani in località Tec Bianch a Sorte per tutti i comuni di Mesolcina e Calanca. Discarica rimasta attiva una ventina d’anni quale discarica non impermeabilizzata, liberando così i Comuni dalle loro sempre più problematiche discariche “ratere” comunali. Giudicetti, dopo i decenni di presidenza terminati causa una sua mancata nomina quale delegato comunale CRER per Roveredo e rimasto però a tutt’oggi in prima fila quale responsabile della Direzione Tecnica CRER, ha poi tra l’altro accennato al grande cambiamento nello sfruttamento della discarica dal 2009 quando è iniziato l’ampliamento tramite varie tappe con l’accordo Grigioni-Ticino, tuttora in vigore e che dovrebbe protrarsi fin verso il 2030 per portare in discarica, garantendo pure cospicue entrate per i Comuni e in special modo per quello di Lostallo sede della discarica, le scorie (da demetallizzare) e le ceneri lavate provenienti dall’Inceneritore rifiuti di Giubiasco.

Rosa, succeduto per pochi anni quale presidente CRER a Giudicetti (rinunciando poi all’incarico per motivi professionali) ha pure ben ricordato l’importanza della CRER, che, come a sua volta sottolineato dal presidente in carica Zanardi e pure ribadito sul dettagliato sito www.crer.ch recentemente aggiornato, si adopera ormai da decenni per gestire il processo dei rifiuti fino alla loro destinazione finale, dalla fase di raccolta, trasporto (smaltimento o riciclaggio), nel tentativo di ridurre il più possibile i loro effetti d’impatto ambientale. Una CRER che nel corso dei decenni si è impegnata sempre più e continua a farlo in questi anni con il presidente Zanardi, affiancato nel Comitato nominato dai delegati comunali dal vicepresidente Stefano Ciocco, dal segretario Samuele Censi e dai memri Roberto Somaini e Lino Succetti in azioni di informazione e di sensibilizzazione per le importanti misure di riciclaggio e la relativa riduzione dei rifiuti da smaltire e pure nella gestione della discarica finale di Lostallo - Sorte, cercando nel limite del possibile di monitorare sempre meglio e far rispettare anche le importanti disposizioni ambientali.

top

La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo.
Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo.
Perché quello non torna indietro e quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un’ora o una vita.

(David Grossman)

 
Sponsors