• 16757 Sulle creste tra Grigioni e Ticino
  • 16507 Segnaletica ... incompleta!
Comunicati
mercoledì 5 gennaio 2011.
Comunicato del Governo grigionese
Calo prestazioni dell’assicurazione disoccupazione

Con l’introduzione, il 1° aprile 2011, della nuova legge sull’assicurazione contro la disoccupazione, circa il 10 percento dei beneficiari di prestazioni perderanno il loro diritto alle prestazioni assicurative. L’Ufficio cantonale per l’industria, arti e mestieri e lavoro (UCIAML) informerà per iscritto le persone interessate nel Cantone dei Grigioni.

Il 26 settembre 2010 il Popolo svizzero ha approvato alle urne la revisione della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione. La revisione serve a riequilibrare le finanze dell’assicurazione e a ridurre i debiti. Da un lato vengono ridotte in modo mirato determinate prestazioni, dall’altro le deduzioni salariali vengono aumentate dal 2,0 al 2,2 percento. Questi contributi vengono prestati in ragione della metà ciascuno dal datore di lavoro e dal lavoratore. Sugli stipendi più elevati, da 126’000 a 315’000 franchi, verrà riscosso un ulteriore contributo di solidarietà dell’1 percento.

Il 1° ottobre 2010 il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore la revisione della legge con effetto al 1° aprile 2011. A partire da questa data, il 10 percento circa dei beneficiari di prestazioni perderà il suo diritto alle prestazioni assicurative. Questo poiché la revisione della legge fa dipendere maggiormente la durata del versamento dell’indennità di disoccupazione dal periodo prima di entrare in disoccupazione per il quale la persona in questione ha lavorato in un rapporto d’impiego e ha pagato i premi.

I beneficiari di prestazioni interessati saranno informati tempestivamente Le persone nel Cantone dei Grigioni che il 1° aprile 2011 perderanno il loro diritto alle prestazioni verranno informate dall’UCIAML nella seconda metà di gennaio. L’UCIAML, responsabile per l’attuazione della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione nei Grigioni, stima che le persone interessate saranno circa 300. Per l’Ufficio è importante che i beneficiari di prestazioni interessati vengano informati tempestivamente sulla nuova regolamentazione.

Conformemente alla revisione della legge sull’assicurazione contro la disoccupazione, un assicurato ha diritto a 260 (finora: 400) indennità giornaliere al massimo se può comprovare un periodo di contribuzione di 12 mesi in totale. In caso di un periodo di contribuzione di 18 mesi in totale, il diritto può essere come finora di 400 indennità giornaliere al massimo. In caso di persone che hanno compiuto 55 anni o che riscuotono una rendita AI corrispondente almeno a un grado di invalidità del 40 percento, per un diritto a 520 indennità giornaliere il periodo di contribuzione viene aumentato da 18 a 24 mesi. Inoltre, per le persone esonerate dall’adempimento del periodo di contribuzione le indennità giornaliere vengono ridotte da 260 a 90. Infine, a titolo di novità, le persone minori di 25 anni che non hanno un obbligo di mantenimento nei confronti di figli hanno diritto a 200 indennità giornaliere al massimo.

Persona di riferimento:
- Paul Schwendener, capo dell’Ufficio per l’industria, arti e mestieri e lavoro, tel. 081/257 23 45, e-mail: paul.schwendener@kiga.gr.ch

top

Non importa se stai procedendo molto lentamente; ciò che importa è che tu non ti sia fermato.

Confucio

 
Sponsors