• 15387 Giornata mondiale del libro nel Moesano all’insegna di Dante
  • 15386 San Vittore sempre più verde!
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
Lettere dei lettori
mercoledì 12 febbraio 2020.
Ponti e strade? Buttiamoli giù!
di Gabriele Bertossa

Pubblichiamo alcune considerazioni di Gabriele Bertossa, architetto in Parigi, sulla ormai famosa ricucitura del paese e sulla distruzione di manufatti storici!

E el pont del Ram, el servis à quaicos? Butel giù alora. Con la demolizione dei due ponti, Vera e Gravera, (Roveredo Grigioni) si cancella ogni traccia del passaggio di una via europea del periodo moderno (A13), del 20mo secolo sul territorio di Roveredo. Non é cosí per le vie Romaniche, le vie Francisce, la via Maria Teresa D’Austria, (passo del San Jorio) le torri e castelli del Moesano, la Via di Pocobelli (Passo del San Bernardino), certo che l’ufficio dei monumenti storici (Kantonale Denkmalpflege Kanton Graubünden) non é lungimirante, (e/o senza potere) i posteri, ricorderanno il nostro periodo, "Mesolebani" .
Non sono passéista ma collezionista d’arte.
- Au revoir tristesse -.

top

"Megghju aviri a chi fari cu centu briganti, ca cu nu stortu gnuranti."

È meglio aver a che fare con cento briganti piuttosto che con uno solo, ma stupido.

Proverbio calabrese

 
Sponsors