• 14243 Il Coronavirus non si combatte con le chiacchiere!
  • 14222 Proprio Fuori Posto
Comunicati
martedì 3 marzo 2020.
Patenti revocate: 2019 come l’anno precedente

Sono complessivamente 79 900 circa le licenze di condurre sospese nel 2019 in Svizzera, ovvero appena lo 0,2 per cento in meno rispetto all’anno precedente, stando alle più recenti statistiche dell’Ufficio federale delle strade (USTRA). Le cause principali rimangono l’eccesso di velocità e la guida in stato di ebbrezza.

Nel 2019 il numero di patenti revocate in Svizzera è sceso sotto quota 80 000 attestandosi a 79 922, come emerge dalle statistiche sulle misure amministrative (ADMAS). Rispetto al 2018 sono diminuiti del 6,7 per cento a 1217 gli annullamenti di patenti in prova, mentre sono salite a 3516, ovvero del 5,3 per cento, le sospensioni di licenze per allievo conducente.
In linea con gli anni precedenti, più della metà dei provvedimenti è stata disposta per eccesso di velocità, con 27 407 episodi (-0,3% dal 2018), e guida in stato di ebbrezza, 13 128 (+0,3), categoria quest’ultima che vede la fascia di età compresa tra i 30 e i 39 anni (24%) per la prima volta dal 2002 superare quella tra i 20 e i 29 (23%) in testa alla classifica per numero di sospensioni.
Più disattenzione
Nella categoria disattenzione gli episodi di pericolo per l’incolumità di terzi hanno portato al ritiro di 7886 permessi, dato in aumento (+1,6% rispetto al 2018) dopo anni di costante flessione.
In leggera crescita i casi per effetto di sostanze stupefacenti (4762, +2,2%), di cui la metà circa, ovvero 2121, nella fascia dai 20 ai 29 anni. Altre cause frequenti sono tossicodipendenza (2472 casi, -1,7%), alcolismo (1435, +12,2%) e distrazione al volante (mangiare, telefonare), anche se quest’ultima è ulteriormente diminuita come nei due anni precedenti, totalizzando 1515 unità (-1,9% rispetto al 2018). Più sospensioni di patenti estere
Nel 2019 sono state invalidate 22 329 patenti estere, vale a dire 2582 in più rispetto al 2018 (+13,1%). Come per le licenze svizzere, il motivo principale è stato l’eccesso di velocità (12 203 episodi, +23,2%), seguito da mancato superamento dell’esame (2268, +0,2%) e guida in stato di ebbrezza (1911, +1,2%).
Più bocciature all’esame
Tra le ragioni del mancato rilascio o del ritiro della patente in prova si riscontra un’impennata del numero di candidati che non hanno superato l’esame (da 205 nel 2018 a 286 lo scorso anno, pari a un balzo del 40%), fenomeno di cui l’USTRA sta attentamente monitorando cause e sviluppi.
Quasi 6 milioni di patenti auto in Svizzera
Al 31 dicembre 2019 in Svizzera si registravano quasi sei milioni (esattamente 5 981 596) di patenti per automobili (in prova o di durata illimitata), quadro pressoché invariato rispetto all’anno precedente (+1%). Circa il 54% dei titolari sono uomini.

Note statistiche

- La citata statistica comprende i titolari di una licenza, in prova o di durata illimitata, per autovetture (categoria B) e motoveicoli (categorie A1 motoleggere, A motoveicoli limitata e A motoveicoli illimitata).
- Sono considerati neopatentati coloro che hanno superato l’esame di guida nell’anno in questione. I neo-motociclisti vengono censiti solo al primo conseguimento delle categorie A1 o A.
- Il numero di ritiri si riferisce a tutte le tipologie di licenza, compresa per esempio quella per allievo conducente; il provvedimento può essere disposto in via permanente o temporanea.

top

L’informazione è ciò che si mette nelle teste vuote per tenerle vuote.

(Marty Rubin)

 
Sponsors