• 14592 Do you capire?
Lettere dei lettori
sabato 21 marzo 2020.
Coronavirus: chiusura cantieri

Pubblichiamo la lettera inviata dalla deputazione moesana al Consiglio di Stato del Grigioni, inerente la negata chiusura dei cantieri.

Stimati membri del Consiglio di Stato retico,

quali rappresentanti del Moesano in Gran Consiglio, questa sera apprendiamo con stupore dallo Stato Maggiore della Regione Moesa della vostra decisione di non concedere l’autorizzazione per la chiusura dei cantieri edili nel Moesano tra il 23 e il 27 marzo 2020. Vista la situazione straordinaria in atto, pur coscienti delle disposizioni legislative in atto, ci aspettiamo però una decisione coraggiosa e di responsabilità da parte del lodevole Governo.

E’ purtroppo l’ennesima dimostrazione che la vostra percezione della gravità della situazione legata al Coronavirus non è uguale alla nostra e a quella della nostra gente.

Con il settore edile (imprese, fornitori e subappaltatori) totalmente fermo in Ticino si crea un importante problema per quanto attiene la fornitura di determinati materiali (in primis calcestruzzo, fornitura e posa di acciaio d’armatura) che sono indispensabili per poter operare nei cantieri. A queste condizioni non è possibile operare sui cantieri nella nostra regione; vi invitiamo a volerne prendere debita nota.

Dal profilo sanitario, il fatto di non chiudere i cantieri nel Moesano può significare maggior pericolo di contagio e più ricoveri nelle strutture ospedaliere del Ticino, tra cui vige un’ottima collaborazione intercantonale.

Riteniamo pertanto inaccettabile e poco ponderata la vostra decisione di non aderire alla decisione del Cantone del Ticino in questa situazione straordinaria.

Cordiali saluti.

Samuele Censi, Manuel Atanes, Rodolfo Fasani, Nicoletta Noi Togni, Paolo Papa, Hans Peter Wellig

Samuele Censi, Sindaco e Granconsigliere

top

Ogni giorno, quando ti svegli pensa: oggi sono fortunato perché mi sono svegliato, sono vivo, ho una preziosa vita umana e non la sprecherò. Userò tutte le mie energie per migliorarmi, per aprire il mio cuore agli altri, avrò per gli altri parole gentili e non pensieri cattivi e non mi arrabbierò, ma cercherò di far più bene che posso.

Dalai Lama

 
Sponsors