• 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
  • 14617 Apphalthopolis
  • https://www.vorsorge-gr.ch/it?source=ilmoesanom
  • https://www.vorsorge-gr.ch/it?source=ilmoesanof
Lettere dei lettori
sabato 4 aprile 2020.
Un microorganismo…..resistere è la divisa

Un microrganismo patogeno che non è neppure una cellula sa fermare il mondo! Sa fare migliaia di morti, entrare nelle nostre case e nelle nostre vite e cambiarle.

Perché tutti ci ritroviamo impauriti, terribilmente addolorati, soli e impotenti. A poco servono in questo momento né l’intelligenza artificiale che sta creando i robot umani, né tutte le perfezioni del nostro mondo super tecnicizzato. Il fatto è che questo microorganismo che non è neppure una cellula è riuscito a minare tutte le nostre sicurezze, a farci diventare nemici tra generazioni non perché lo vogliamo ma perché dobbiamo proteggerci, è riuscito a toccare i valori piu’ santi e cari dell’umano, a costringere il sentimento, l’impulso, il bello della vita insomma a sottostare agli imperativi della ragione. Giustamente certo perché in palio c’è la vita e tutti noi la vogliamo preservare. Questa volontà diventa cosi un fatto corale che attraversa tutta la società, tutte le generazioni diventando per finire, nella sua essenza vera, cosa buona che non conoscevamo prima. Che si chiama solidarietà, compassione, speranza e lotta per uscire da un incubo. Sentimenti nuovi perché oggi, in modo vero, toccano il nostro mondo. Infatti di solito eravamo spettatori del male che succedeva agli altri, lontano o vicino ma agli altri. Oggi siamo noi e non ne eravamo né consapevoli, né preparati. Credevamo, chissà perché di essere sicuri e immuni, di essere liberi, credevamo di poter vivere da individualisti senza avere necessariamente bisogno gli uni degli altri. Il virus ha creato la distanza e ci siamo accorti che non ci piace. Ma come sempre sulla roccia e sul terreno arido nasce un fiore: che sa spazzar via l’indifferenza, colorare nuovamente i sentimenti, farci accorgere dell’altruismo, del coraggio e della generosità di chi, molte volte superando sé stesso ci aiuta. Questo è cio’ che il microorganismo non ha saputo sconfiggere. Quel bene che nel mondo c’è e ci da’ forza. Per questo val la pena essere grati. In prima linea al nostro personale sanitario, da giorni sulla breccia. Diciamogli coraggio e facciamo la nostra parte obbedendo e resistendo.
Nicoletta Noi-Togni

top

Se il tuo lume brilla più degli altri siine felice ma non spegnere mai il lume degli altri per far brillare il tuo.

Proverbio cinese

 
Sponsors