• 14930 Mascherina per ma...leducato!
  • 14730 Attenti a "Radar" c’è Lulo!
Cultura
mercoledì 8 aprile 2020.
SIAMO TUTTI SIMONE DI CIRENE
di Teresio Bianchessi

La malinconia, la tristezza, i dolori che stanno colpendo il mondo intero mi hanno ricordato una poesia che scrissi cinquant’anni fa sulla crocefissione, che mai come ora trovo attutale:

Io Simone di Cirene / me ne ritornavo dai campi / verso sera / ed ero stanco.
Quando ecco incontro / quell’insolito corteo / insolito un corteo per una crocefissione. / “Tu porta la croce” / Sono i soldati che me lo ordinano / obbedisco. / Che nodosa, pesante, faticosa! / Per tutto il resto della mia vita / sentii sulle mie spalle / sulla mia testa / abbandonato sull’anima mia / quel legno.

Oggi siamo stati sorpresi, per via, proprio come Simone di Cirene, come lui tutti abbiamo una croce da portare e per salvarci conterà molto come lo faremo.

Se sarà con pazienza, intelligenza, tenerezza, generosità, altruismo, supereremo la prova e saremo capaci di una nuova via di speranza.

Attende la resurrezione, dopo la croce, il credente e tutti sanno anche, che passata la tempesta torna la quiete.

Speriamo allora che presto una candida colomba lasci cadere sul mondo intero ramoscelli d’ulivo per avvisarci che la vita è di nuovo rinata.

Buona Pasqua.

top

Colpisci te stesso prima, per capire il dolore che daresti.

Proverbio cinese

 
Sponsors